Corte Suprema cinese

CinaOggi >

Pena di morte ai diffusori del virus della sars

Pechino – 15 maggio – La Corte Suprema cinese ha stabilito che potrà essere condannato a morte o all’ergastolo chiunque diffonda intenzionalmente il virus della polmonite killer o rifiuti le misure di quarantena, poiché chi diffonde la malattia mette in pericolo la sicurezza pubblica e causa gravi danni personali o la morte di altri cittadini danneggiando così la proprietà pubblica e privata.

Leggi

error: Il contenuto è protetto!