CinaOggi > Eventi > Poesia oltre confine: Yang Lian

Poesia oltre confine: Yang Lian

Data / Ora
Date(s) - 21/02/2019
7:30 pm - 9:30 pm

Luogo
La Casa della Poesia_Laboratorio Formentini

Indirizzo via Formentini 10

Città Milano

Nazione

Categorie


Yang Lian, sarà protagonista della serata Poesia: Oltre confine. Serata a cura di Tomaso Kemeny

Il poeta cinese in Italia grazie all’invito della Casa della Poesia di Milano e di Tomaso Kemeny, poeta membro del Gran Premio Internazionale di Poesia Janus Pannonius, tra le giurie più accreditate al mondo.

Interverranno anche il poeta Gèza Szocs, Presidente del Premio e del Pen Club Ungherese e l’editore Pierpaolo Pregnolato di Damocle di Venezia, casa che pubblica Yang in Italia. Yang Lian ha conseguito il Premio Pannonius nel settembre del 2018 a Pécs (Ungheria) . Tra i vincitori del prestigioso premio ricordiamo Giuseppe Conte a pari merito nel 2015. La giuria del Premio, composta da Marjorie Perloff (Los Angeles), Tomaso Kemeny (Milano), Dorin Tudoran (Washington) e Edwin Thumbou (Singapore), ha assegnato l’onoreficenza a Yang Lian per tre motivi fondanti il messaggio del grande poeta cinese: “Primo, Il poeta mette in mirabile rapporto simbiotico l’antica poesia cinese con il modernismo occidentale (Apollinaire, Pound, Zanzotto etc.). Secondo, Il poeta coniuga la logica analogica tipica della poesia occidentale con la logica del frammentarismo referenziale della poesia ideogrammatica cinese. Terzo, Il poeta fa emergere dalle visioni del presente storico raffigurazioni metamorfiche e metafisiche trans-storiche.”

In esilio dal 1997, Yang Lian è uno dei massimi poeti viventi. La poesia di Yang è caratterizzata da lunghi poemi che evidenziano un profondo legame con la poesia classica cinese. Ha pubblicato dieci raccolte di poesie, due raccolte di prosa e una raccolta di saggi in cinese. Il suo lavoro è stato tradotto in trenta lingue, tra le quali: l’Inglese, l’Italiano, il Tedesco, il Francese, lo Spagnolo, il Giapponese e l’Ungherese.

Tra le sue opere più famose tradotte in inglese: Dove si ferma il mare (Bloodaxe Books, UK, 1999, conferito il Poetry Books Society Recommended Translation); Yi, (Green Integer, USA, 2002); Concentric Circles (Bloodaxe Books, UK, 2005) e Riding Pisces: Poems From Five Collections (Shearsman Books, UK, 2008); Lee Valley Poems – Un progetto di poesie e traduzioni (Bloodaxe Books, UK, 2009). Yang Lian e il poeta scozzese W.N. Herbert sono co-editori di una nuovissima Antologia della Poesia Contemporanea Cinese (1978 – 2008) in inglese, pubblicata da Bloodaxe Books nel 2011. In Italia è uscito Dove si ferma il mare (Scheiwiller, Milano 2004); alcune sue poesie si trovano in Nuovi poeti cinesi, Einaudi, 2012, Dove di ferma il mare, Damocle edizioni, 2016, Yang Lian/ Sean Chen (traduzione in lingua inglese di Brian Holton), Damocle Edizioni, 2017, Yang Lian/Ai Weiwei, Venice elegy, Damocle 2018.

Candidato al Nobel per la Letteratura. Yang Lian è stato insignito in Italia del Premio Internazionale di Poesia Flaiano (1999), il Premio Internazionale Nonino (2012) e il Premio Internazionale per la poesia Capri (2104).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!