CinaOggi > Eventi > EsquilinoPechino: la prima passeggiata urbana e concerto in italiano, cinese e romanesco!

EsquilinoPechino: la prima passeggiata urbana e concerto in italiano, cinese e romanesco!

Data / Ora
Date(s) - 27/05/2018
6:30 pm - 8:30 pm

Luogo
Piazza Vittorio Roma

Indirizzo Piazza Vittorio

Città Roma

Nazione

Categorie


Nasce da un idea della cantautrice Giulia Ananìa una vera esperienza di Turismo Locale Multietnico, per rendere più condivisibili gli spettacoli e i progetti culturali che animano Roma anche alle altre comunità che vivono la città e nella città.

Passeggeremo alla scoperta dell’Esquilino con la sociologa urbana Irene Ranaldi, parleremo e canteremo in tre lingue: italiano, romano e cinese e sarà possibile per la comunità cinese seguire lo spettacolo e la passeggiata urbana grazie ad un’interprete simultanea. La passeggiate terminerà con un concerto dedicato alla Roma Multietnica di Giulia Ananìa nella storica gelateria Fassi.

Nasce da un’idea di Giulia Ananìa un nuovo progetto per rendere più condivisibili gli spettacoli e i progetti culturali che animano Roma anche ad altre comunità che vivono la città. Il 27 maggio la passeggiata urbana dell’associazione “OttavoColle” tra le strade del rione Esquilino sarà aperta a tutti i romani e, grazie all’interprete Giulia Amici, potrà essere seguita anche dalla comunità cinese. Una vera esperienza di turismo locale multietnico. La comunità cinese, grazie alle parole e alle poesie di Giulia Ananìa, entreranno in contatto con la tradizione romanesca.

Racconti e canzoni vi faranno entrare a fondo in uno dei quartieri più affascinanti della Capitale, ovvero l’Esquilino: crocevia di culture, onirico vociare sotto i portici di “Ao” e “صَبَاحُ !” un incrocio di binari di tram, di misticismi e di commerci, tra stoffe e sanpietrini, tra spezie e maritozzi, lì dove un tempo c’era l’impero di Mas (che ha chiuso davvero!), la Zecca di Stato, lì dove brulica il mercato tra i colori del mango e del riso basmati, lì dove puoi gustare lo storico gelato al San Pietrino di Fassi, dopo aver mangiato i migliori involtini primavera di Roma cucinati da un’istituzione come Sonia Hang.

La passeggiata partirà da Piazza Vittorio Emanuele II davanti alla Porta Magica e passerà tra altre strade del rione tra cui via Merulana – leggendo anche passi del romano di Carlo Emilio Gadda di “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana” – per terminare in dolcezza al Palazzo del Freddo di Fassi dove Andrea Fassi ci racconterà un luogo meraviglioso, una vera e propria “Stazione Termini del gelato” dove attorno a un dolce genuino, la cui ricetta è restata intatta negli anni, si incontra da più di un secolo tutta la straordinaria umanità che attraversa Roma.

Andrea racchiude il meglio di un romano di oggi: il desiderio di non perdere il gusto autentico del passato senza cedere all’horror vacui della corsa al “fare tendenza”, ma anche la voglia di seguire i tempi e di essere accoglienti verso il nuovo.
Nella “Sala Giuseppina” all’interno della gelateria, Giulia regalerà al pubblico della passeggiata di Irene Ranaldi un piccolo concerto dedicato alla Roma multietnica, tra le sue canzoni e poesie e un omaggio alla canzone romana di Gabriella Ferri e Petrolini.
La vera magia di questa passeggiata sta nella possibilità di conoscere un quartiere simbolo come l’Esquilino e di conoscerlo assieme a una delle comunità che lo animano. Potremmo passeggiare con i nostri amici cinesi, fare loro domande, sapere come vedono Roma, raccontargliela dai nostri occhi, farci consigliare ristoranti, luoghi e chicche romano-cinesi.
E poi impareremo come si dice “Daje” in cinese!

Domenica 27 Maggio
Appuntamento in Piazza Vittorio ore 18:30

Prenotazione obbligatoria a [email protected] com
Contributo 15 euro (vi saranno inviate le coordinate per il pagamento a seguito della vostra prenotazione).

In collaborazione con la Scuola Di Donato, i bambini fino a 14 anni possono partecipare gratuitamente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!