Un manifestante è stato preso a calci e pugni nel consolato cinese nel Regno Unito

  1. Casa
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. News dalla Cina
  6. /
  7. Un manifestante è stato...

Un uomo che stava protestando all’esterno di un consolato cinese in Gran Bretagna ha dichiarato di essere stato preso a calci, pugni e trascinato all’interno della sede da uomini mascherati in un’aggressione che il ministro degli Esteri britannico James Cleverly ha definito “inaccettabile”.

La Cina ha smentito le notizie secondo cui i dimostranti avrebbero invaso il terreno del consolato di Manchester, nel nord dell’Inghilterra, durante una manifestazione contro il presidente cinese Xi Jinping domenica scorsa.

Si tratta del più recente incidente diplomatico tra Cina e Gran Bretagna, le cui relazioni si sono deteriorate di recente. I video sui social media hanno mostrato un ragazzo trascinato attraverso una recinzione all’interno del consolato, dove è stato attaccato da cinque uomini mentre giaceva a terra indossando un cappello nero e una coda di cavallo.

Articoli correlati: Intervista a Joshua Wong, Intervista a Badiucao

Bob Chan, 30 anni e originario di Hong Kong, ha dichiarato che la violenza è iniziata quando alcuni individui mascherati sono usciti dall’ambasciata per rubare le bandiere ai manifestanti non violenti. “Mi sono poi trovato ad essere trascinato all’interno del consolato. Mi sono aggrappato al cancello dove sono stato preso a calci e pugni. Non ho potuto resistere a lungo e alla fine sono stato trascinato all’interno del consolato”, ha raccontato l’uomo ai giornalisti.

Secondo quanto affermato dalla vittima, l’attacco è terminato quando un agente di polizia britannico è intervenuto per liberarlo. Ha raccontato di aver riportato ferite agli occhi, alla testa, al collo e a tutta la schiena. L’uomo ha dichiarato di essere preoccupato per la sicurezza sua e della sua famiglia. L’incaricato d’affari cinese a Londra è stato chiamato martedì dal governo dalla Gran Bretagna per spiegare l’accaduto. Secondo Cleverly, la manifestazione, che ha visto la partecipazione di 30-40 persone tra cui nativi di Hong Kong che ora risiedono in Gran Bretagna, è stata pacifica e legittima. Pechino ha affermato di aver presentato un reclamo alla Gran Bretagna “per le molestie ostili”.

Membrana di Chi Ta-wei

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.