Intervista all’esploratore urbano e fotografo Greg Abandoned

  1. Casa
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. Arte cinese
  6. /
  7. Saggi, articoli & interviste
  8. /
  9. Intervista all’esploratore urbano e...

Greg è un esploratore urbano e fotografo. Dal 2018 al 2021 ha visitato alcuni suggestivi luoghi abbandonati della Cina come stazioni spaziali, depositi militari, città, parchi a tema e centrali elettriche. Le immagini e le storie sono state raccolte in un libro in uscita questo mese chiamato Abandoned China (Libro 1), edito da Jonk Editions. Greg ha viaggiato attraverso quasi tutte le province cinesi, dalla Mongolia Interna a nord allo Yunnan a sud, fermandosi in oltre 100 città, paesi e villaggi lungo il percorso.

Immagine in evidenza: un treno abbandonato risalente alla guerra sino-giapponese

Da dove viene la tua passione per l’esplorazione di luoghi abbandonati?

Questa è una domanda molto intrigante per me a cui rispondere perché mi pongo spesso questo stesso quesito. Da piccolo, sono sempre stato un bambino curioso. C’era sempre qualcosa di nuovo che suscitava il mio interesse, ma non sono mai stato in grado di concentrarmi su un determinato argomento per molto tempo. Tutto è cambiato per me quando sono andato in viaggio a Chornobyl. È una storia molto lunga come sono finito lì, ma il punto principale è stato quello che mi è successo laggiù. Stare in cima a uno degli edifici residenziali e guardare la città abbandonata di Pripyat, dove vivevano 50000 persone e vedere in quel momento come Madre Natura l’ha reclamata, è stato un momento di svolta, un evento che ha davvero cambiato la vita. L’ho capito subito: questo era quello che volevo fare: trovare posti come questo. Dopo, tutto ha avuto un senso. Ho sempre desiderato il senso dell’avventura che mi dà l’esplorazione al giorno d’oggi. Inoltre, mi sono sempre piaciuti i temi post-apocalittici nella cultura popolare: i videogiochi come Fallout, libri come la trilogia WOOL o The Road, o film come Book of Eli o le serie Mad Max. Quando vado ad esplorare è come essere in un film o giocare a un videogioco ambientato dopo l’apocalisse.

abandoned china bulletrain

Perché hai deciso di fare un libro sulla Cina?

Guarda, sono stato in Cina per quasi 4 anni e le mie competenze in cinese sono ancora piuttosto scarse. Ad un certo punto, è diventato imbarazzante ammetterlo. Mi sentivo come se avessi avuto bisogno di ottenere qualcosa di tangibile quando ripenso al mio periodo in Cina. Amo i libri e con il senno di poi, è stato abbastanza ovvio per me concentrarmi sulla scrittura di un libro. Tuttavia, non volevo che questo fosse il tipico libro da tavolino, avevo bisogno che fosse qualcosa di più. In Abandoned China Book One le immagini che vedi accompagnano le storie e ti danno il contesto visivo di ciò che ho descritto all’interno.

abandoned china desert

Quali sono state le principali difficoltà che hai incontrato durante la stesura del tuo resoconto? Quali sono state le maggiori sfide nell’esplorazione di questi luoghi?

Vi sono due risposte. La prima riguarda il libro, la seconda riguarda l’esplorazione. La maggior parte delle sfide che ho incontrato hanno riguardato la scrittura del libro, non l’esplorazione dei luoghi. Quando pensi di esplorare luoghi e scriverne, ci sono alcune sfide tecniche. Non puoi rivelare troppe informazioni se vuoi attenerti al “codice urbex” (urbex è il termine per esplorare luoghi abbandonati). Gli esploratori Urbex sono conservazionisti e si preoccupano dei luoghi. Inoltre, sono consapevoli della sovraesposizione alla posizione che creano condividendo le immagini. Questo è, a mio parere (basato sull’esperienza) un fattore che contribuisce alla scomparsa definitiva dei luoghi. In parole povere: più persone conoscono il posto, prima verrà distrutto. Non troverai le coordinate GPS esatte nel mio libro né ti fornirò riferimenti. Ho passato centinaia di ore a ricercare i luoghi che ho visitato. Volevo fornire al lettore una risposta “perché il posto è abbandonato”. Fare ricerche in cinese non è facile e non è il compito più semplice, è molto noioso e ovviamente richiede strumenti di traduzione. Per questo libro ho cercato di scegliere i pezzi più rilevanti o “succosi”.

In secondo luogo, quando si tratta di esplorare effettivamente i luoghi in cui sono andato, per lo più non ho avuto grandi problemi, a parte qualche ferita, cadere da un muro, avere a che fare con la polizia o essere inseguito dalla sicurezza o dai cani. Solo la normale esperienza urbex.

abandoned china dino 1

Quali sono le regole che un esploratore urbano deve seguire per rimanere in vita?

Direi, controlla due volte se il cimitero degli aerei che stai per visitare è in realtà una discarica di aerei, e non una base militare attiva (haha)! Ma per essere abbastanza seri direi, sii educato quando vi sono problemi. Cerca di sbollire il più possibile le situazioni pericolose. Ho scoperto, attraverso i miei viaggi in giro per il paese, che i cinesi possono essere estremamente generosi e amichevoli. Inoltre, fai molta attenzione a dove vai poiché molte delle vecchie strutture semplicemente non sono sicure. Una volta sono caduto con il muro! La qualità di quel muro perimetrale era terribile e mentre cadevo, il muro di mattoni mi ha seguito. Sono stato molto fortunato.

abandoned china powerplant
Una sala di controllo di una centrale elettrica

Come trovi le informazioni sui luoghi che vuoi visitare? Quali precauzioni prendi prima di esplorare un luogo abbandonato? In cosa consiste la tua attrezzatura principale?

Potrebbe essere un po’ insolito, ma trovo principalmente informazioni sui luoghi dopo che li ho visitati. Principalmente mi concentro sulla ricerca di luoghi ed esplorarli e in seguito approfondisco la storia e cerco di rispondere al motivo per cui è stato abbandonato. Potrebbe essere difficile da capire, ma cerco di non conoscere troppe informazioni prima di andare da qualche parte. Non voglio che la voce nella mia testa si chieda se dovrei andare o no. Non mi piace preoccuparmi in anticipo.

Quando si tratta dell’attrezzatura che uso o delle precauzioni che prendo, devo ammettere che non sono la persona migliore per offrire consigli. C’è stato un anno in cui ero conosciuto come l’esploratore con le infradito quando ho pubblicato una foto mentre cercavo di scalare un cancello con le mie infradito. Questo è stato, tuttavia, un incidente accaduto quando sono uscito con i miei amici non appassionati a questa disciplina e ho individuato un edificio che volevo visitare. E ovviamente… l’ho fatto, indossando quello che avevo in quel momento. In una normale giornata urbex, avrei scarpe da trekking adeguate, pantaloni lunghi, acqua e una maschera. L’ultimo è importante poiché la muffa nera e l’amianto sono ciò che si incontra molto in quegli edifici fatiscenti. Oltre a ciò, porto sempre una borsa con la mia macchina fotografica e il drone. E forse un consiglio per me e per gli altri: fatei colazione perché il motivo per cui avete quel mal di testa la sera è che avete esplorato tutto il giorno senza cibo o bevande 🙂 L’adrenalina non dura così a lungo!

abandoned china rocket
Un razzo Long March alto 62 metri situato su una piccola isola

Quale pensi sia il futuro di questi luoghi in Cina? Sai se il governo o i pianificatori urbani interverranno per ripulire le aree?

Purtroppo (per gli esploratori di urbex) questo sta accadendo sempre più frequentemente. Ci sono stati alcuni posti che ho rivisitato dopo aver iniziato a scrivere il libro, alcuni dei luoghi in cui sono andato originariamente nel 2018 o nel 2019. Sono andato di nuovo in molti di questi per scattare foto con i droni solo per scoprire che non c’erano più. Alcuni luoghi restano abbandonati più a lungo, soprattutto quelli molto lontani dalle aree metropolitane, altri invece, quelli all’interno delle grandi città, vengono demoliti abbastanza rapidamente. Inoltre, vale la pena ricordare che ci sono molti articoli sulle città fantasma poiché la rapida modernizzazione sta avvenendo quotidianamente in Cina. Molte città si stanno espandendo e nuovi appartamenti vengono costruiti a una velocità spaventosa. Credo che in Cina ci sia il doppio degli appartamenti rispetto alla sua popolazione. Non tutte quelle case vengono vendute e trasferite rapidamente. Per questo motivo si parla di “città fantasma” in Cina. In realtà si tratta di complessi residenziali in costruzione o non ancora occupati. Mi sento come se fossi andato troppo a lungo su questo punto, ma c’è un po’ di frustrazione da parte mia dato che ho visitato molti di quei siti ed erano praticamente tutti in uso. Per il libro 2 fornirò esempi delle vere città fantasma: le ex città petrolifere del nord abbandonate negli anni ’60 e ’70. Quelle città nel deserto sono davvero affascinanti!

abandoned china rollercoaster

Urbex è un’attività in cui le persone indagano su costruzioni urbane come strutture abbandonate o metropolitane, o cercano di accedere a luoghi normalmente inaccessibili al pubblico, come i tetti dei grattacieli.

Perché questi luoghi sono stati abbandonati?

Ogni posto è diverso ma ci sono delle somiglianze, ovviamente. La maggior parte dei posti viene abbandonata perché qualcuno ha avuto la “grande” idea di creare un’attività in un posto molto remoto e ha calcolato male quanto fosse isolata la posizione. Se è troppo lontana le persone non ci andranno e non ci saranno profitti. Tuttavia, vorrei essere più specifico. Una delle mie storie preferite riguarda un tempio abbandonato del Buddha. C’era questo tempio incompiuto con la statua del Buddha che giaceva sul pavimento. Dopo averlo visitato e parlato con gli abitanti del villaggio, ho appreso che il governo e la gente del posto non avevano trovato un accordo sulla terra. Gli abitanti si erano ribellata contro la costruzione dell’edificio e, in segno della loro protesta, avevano scaraventato la statua a terra. Da qualche altra parte in Cina c’era un parco a tema gestito da due persone. Litigarono tra loro e uno finì per inviare una quarantina di criminali a sabotare la sala macchine facendola esplodere. Oltre a quello dei 40 sabotatoru c’è stato quello di un uomo ricercato dalla polizia per 2 anni per stupro e rapimento. Pertanto, come vedi ogni storia è diversa 🙂

abandoned china tank

Hai mai incontrato qualcuno in questi posti? Cosa stavano facendo?

Ho incontrato le guardie di sicurezza 🙂 Inoltre, ho visto gente del posto che rubava roba da questi luoghi, e a volte ho avuto bisogno di nascondermi da loro per molto tempo per evitare di essere visto. Ho anche visto cani a guardia dei luoghi e molto raramente ho incontrato altri esploratori. Se dipendesse da me preferirei non incontrare nessuno.

Qual è il posto in Cina che ti ha colpito di più?

Da quando ho esplorato le navette spaziali abbandonate in Kazakistan, che fino ad oggi rimane il giorno più bello della mia vita, sono stato leggermente ossessionato da qualsiasi cosa legata allo spazio. Pertanto, dovrei dire che è il razzo spaziale abbandonato che ho trovato qui in Cina. Quello è il mio posto numero preferito nel paese. E sì, questo è il motivo per cui il libro si apre con il capitolo: Rocket.

abandoned china train
abandoned china train

Ci racconti qualche aneddoto sul tuo viaggio? Quali sono stati alcuni dei momenti più inaspettati o più emozionanti?

Essere scambiato per una spia è probabilmente quello che non dimenticherò mai. Lo stavo accennando prima.

abandoned china trains

Qual è il tuo prossimo progetto? Cosa troveremo nel secondo volume?

Ospito un podcast chiamato Chasing Bandos* (bandos è un termine gergale nella comunità urbex per i luoghi abbandonati) e sono super entusiasta della nostra nuova miniserie in arrivo chiamata History of Urbex dove intervisterò esploratori della vecchia scuola che fanno urbex da molti anni; è un po’ come tornare agli anni ’70 con John Law (San Francisco Suicide Club & Burning Man), o agli anni ’80 e ’90 con Steve Duncan, Moses Gates o membri dell’Australian Cave Clan o molti altri. Attualmente, sto anche ricercando e scrivendo per il secondo libro di Abandoned China che presenterà ospedali abbandonati, scuole, città fantasma, set cinematografici, teatri, templi e hotel mentre il primo si concentra su un razzo spaziale, centrali elettriche, fabbriche, aerei, navi, treni e cimiteri di automobili e biciclette. Oltre a ciò, pubblico abbastanza regolarmente sul mio Instagram @gregabandoned

Foto per gentile concessione di Greg Abandoned

Previous

Hong Kong precipita in fondo alla classifica della libertà di stampa

Ecco i finalisti al Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione dal cinese

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: