CinaOggi > Architettura in Cina > La Cina introduce nuovi limiti per i grattacieli

La Cina introduce nuovi limiti per i grattacieli

Il governo cinese ha aggiornato le norme per la costruzione di grattacieli, vietandone la costruzione di quelli più alti di 250 metri in città con meno di 3 milioni di abitanti.

I grattacieli sopra i 150 metri saranno limitati, mentre quelli sopra i 250 metri completamente aboliti nei centri urbani con meno di tre milioni di abitanti.

Non è la prima volta che i regolatori cinesi intervengono per limitare l’altezza dei grattacieli. A luglio difatti, la Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma della Cina aveva vietato la costruzione di edifici più alti di 500 metri e limitato la costruzione di quelli più alti di 250.

Nuove più stringenti norme anche l’edificazione di edifici più alti di 100 metri. Le norme richiedono inoltre nuove misure anti-sismiche, e analisi se il grattacielo può eguagliare la capacità di intervento del pronto soccorso e dei vigili del fuoco nelle città in cui si trovano.

In Cina sono presenti numerose mega torri, come la celebre Shanghai Tower, edificio da 128 piani e alto 632 metri, il secondo più alto del mondo.

Per anni inoltre la Cina è stata una sorta di eldorado per gli studi di architetti di tutto il mondo per poter sperimentare nuove soluzioni tecnologiche ed architettoniche.

A maggio, un edificio a Shenzhen, il SEG Plaza, alto 300 metri, ha iniziato improvvisamente ad oscillare, scatenando panico e l’evacuazione della zona. L’oscillazione in seguito si è scoperto essere stata innescata da una combinazione di forti venti, vibrazioni causate dalla linea metropolitana sotterranea, e temperature instabili.

Negli ultimi anni, il governo cinese si è espresso negativamente nei confronti di queste soluzioni architettoniche, definendole “progetti di vanità” che sprecano risorse.

Fonte immagine in evidenza

Previous

La Cina testerà riforma pilota sulla proprietà in alcune regioni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.