CinaOggi > Architettura in Cina > La Cina testerà riforma pilota sulla proprietà in alcune regioni

La Cina testerà riforma pilota sulla proprietà in alcune regioni

Il Comitato Permanente dell’Assemblea Nazionale del Popolo, il massimo organo legislativo cinese, ha adottato sabato una decisione per autorizzare il Consiglio di Stato a lanciare una riforma pilota sulla proprietà in alcune regioni.

Articoli correlati: dai villaggi urbani alle città fantasma

La riforma mira a far progredire la legislazione e la riforma dell’imposta sulla proprietà in modo attivo e prudente, a guidare il consumo razionale di alloggi e l’uso economico e intensivo delle risorse di terra, e a facilitare lo sviluppo costante e sano del mercato immobiliare del paese.

Il Consiglio di Stato, il massimo organo di governo della nazione, deciderà dove e come la tassa sarà amministrata e altri dettagli, ha detto il rapporto.

La tassa si applicherà sia alle proprietà residenziali che a quelle non residenziali, così come ai proprietari di terreni e proprietà, ma non si applica alle case rurali legalmente possedute e ai residence che sono annessi, ha detto Xinhua.

La Cina ha a lungo considerato l’imposizione di una tale tassa a livello nazionale per controllare la bolla immobiliare e frenare l’eccessiva speculazione immobiliare nel paese.

Secondo Reuters i prezzi delle case sono aumentati di oltre il 2000% da quando è stata introdotta la privatizzazione del mercato immobiliare negli anni ’90.

La proposta arriva in un momento molto delicato, in quanto il mercato immobiliare cinese è già sotto enorme tensione a seguito dei problemi finanziari di uno dei più grandi sviluppatori edili della nazione, China Evergrande Group.

Bloomberg ha riportato che questa settimana le vendite residenziali sono crollate del 17% a settembre e i prezzi delle case sono scesi per la prima volta in sei anni.

Fonte: DW
Foto in evidenza: Matteo Damiani

Previous

Si aprono oggi le porte di Smart City Expo Shanghai 2021

La Cina introduce nuovi limiti per i grattacieli

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.