La Cina testerà riforma pilota sulla proprietà in alcune regioni

  1. Casa
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. News dalla Cina
  6. /
  7. La Cina testerà riforma...

Il Comitato Permanente dell’Assemblea Nazionale del Popolo, il massimo organo legislativo cinese, ha adottato sabato una decisione per autorizzare il Consiglio di Stato a lanciare una riforma pilota sulla proprietà in alcune regioni.

Articoli correlati: dai villaggi urbani alle città fantasma

La riforma mira a far progredire la legislazione e la riforma dell’imposta sulla proprietà in modo attivo e prudente, a guidare il consumo razionale di alloggi e l’uso economico e intensivo delle risorse di terra, e a facilitare lo sviluppo costante e sano del mercato immobiliare del paese.

Il Consiglio di Stato, il massimo organo di governo della nazione, deciderà dove e come la tassa sarà amministrata e altri dettagli, ha detto il rapporto.

La tassa si applicherà sia alle proprietà residenziali che a quelle non residenziali, così come ai proprietari di terreni e proprietà, ma non si applica alle case rurali legalmente possedute e ai residence che sono annessi, ha detto Xinhua.

La Cina ha a lungo considerato l’imposizione di una tale tassa a livello nazionale per controllare la bolla immobiliare e frenare l’eccessiva speculazione immobiliare nel paese.

Secondo Reuters i prezzi delle case sono aumentati di oltre il 2000% da quando è stata introdotta la privatizzazione del mercato immobiliare negli anni ’90.

La proposta arriva in un momento molto delicato, in quanto il mercato immobiliare cinese è già sotto enorme tensione a seguito dei problemi finanziari di uno dei più grandi sviluppatori edili della nazione, China Evergrande Group.

Bloomberg ha riportato che questa settimana le vendite residenziali sono crollate del 17% a settembre e i prezzi delle case sono scesi per la prima volta in sei anni.

Fonte: DW
Foto in evidenza: Matteo Damiani

Previous

Si aprono oggi le porte di Smart City Expo Shanghai 2021

La Cina introduce nuovi limiti per i grattacieli

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.