CinaOggi > Cinema Cinese > News > La Cina vieta le classifiche delle celebrità per ripulire le comunità online dei fan

La Cina vieta le classifiche delle celebrità per ripulire le comunità online dei fan

Le autorità cinesi hanno vietato la pubblicazione online di liste e classifiche di celebrità per popolarità in un tentativo di “ripulire” il degradato sottobosco culturale che si è formato attorno alle comunità dei fan online.

A giugno un ufficio della commissione centrale per gli affari del cyberspazio ha annunciato un’operazione speciale della durata di due mesi rivolta verso la cultura dei fanclub, conosciuti in Cina come fan quan, che secondo le autorità, influenzano negativamente la salute mentale dei bambini. Venerdì le autorità hanno annunciato di avere raggiunto “qualche risultato”.

Secondo le nuove linee guida tutte le liste che classificano le star cinesi dovranno essere rimosse da internet.

Saranno concesse ancora le liste e le classifiche di film, canzoni e serie televisive, ma con enfasi ridotta per quanto riguarda i likes e i commenti, dando maggiore attenzione ad altri indicatori come l’orientamento al lavoro e la valutazione professionale, che non è chiaro esattamente come possano essere misurati.

Il governo cinese ha (paradossalmente) presentato un elenco in dieci punti “per correggere il caos nelle comunità dei fan” che include ordini per responsabilizzare rigorosamente i manager delle celebrità e le agenzie che gestiscono le pagine dei fan per evitare il bullismo tra I fan, raccolte fondi e partecipazione dei bambini.

Secondo la commissione difatti i bambini sono stati indotti a contribuire a raccolte di fondi o a campagne di voto per le celebrità. Abusi verbali, bullismo, molestie online e doxing sono stati tollerati troppo a lungo e sono state incoraggiate l’ostentazione della ricchezza e della stravaganza. Inoltre, secondo le autorità, l’opinione pubblica è anche stata manipolata attraverso l’uso di bot.

L’ennesimo giro di vite ha anche colpito individualmente alcune celebrità per presunta cattiva condotta finanziaria e azioni politicamente sensibili.

Venerdì l’attrice cinese Zheng Shuang è stata multata con una multa da 300 milioni di RMB ($46m)  per evasione fiscale, ed è stata bandita da ogni programma di intrattenimento. Zheng è un’attrice cinese che è stata abbandonata da Prada dopo essere stata accusata di avidità, evasione fiscale e di avere “abbandonato” i suoi figli surrogati negli Stati Uniti.

Anche la celebre attrice Zhao Wei è stata cancellata dalle principali piattaforme di intrattenimento. La ragione per la sua rimozione non è chiara.

La settimana scorsa era stata la volta dell’attore Zhang Zhehan, colpevole di avere visitato il santuario di guerra Yasukuni in Giappone. La China’s Association of Performing Arts  ha subito richiesto un boicottaggio pubblico contro Zhang e I suoi lavori, costringendo anche le compagnie a tagliare ogni contatto con l’attore.

Previous

Gruppo di Hong Kong pro democrazia si scioglie a causa delle pressioni della polizia

Cina: i minori potranno giocare online 3 ore a settimana

Next

Un commento su “La Cina vieta le classifiche delle celebrità per ripulire le comunità online dei fan”

  1. Mi dispiace molto per Zhang Zhehan. E’ un attore che apprezzo moltissimo. Non so cosa sia successo, se sia stata una presa di posizione, un’imprudenza, o semplice ignoranza. Certo, vedersi scoppiare in faccia delle uova marce vecchie di tre anni dev’essere scioccante.
    Spero che risolva i suoi problemi al più presto e che possa tornare a recitare. Anche perché ci sono diversi titoli già terminati che ancora non sono andati in onda. Che fine faranno?

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.