CinaOggi > Intrattenimento > Come si sta espandendo Sony nel settore telefonia in Cina?

Come si sta espandendo Sony nel settore telefonia in Cina?

Il Regno di Mezzo sta sempre più diventando, come si intuisce dal suo nome, il baricentro economico del mondo: e come tale, tutte le aziende protagonisti globali fanno a gara per avere una presenza affidabile e strutturata sul mercato cinese.

L’obiettivo neanche troppo nascosto è quello di soddisfare i bisogni dell’emergente classe media cinese: ecco perché anche un’azienda come Sony sta investendo molto, anzi, moltissimo in Cina, in tutti i settori.

Sony e la Cina, una strategia globale

Sony è sempre stata un player importante in Cina; ma sta riorganizzandosi per offrire il suo supporto ad altre fasce di prodotti, in modo da creare un vero e proprio mondo targato Sony in cui il miliardo di utenti internet cinesi possono immergersi.

Quindi, non solamente proponendo i prodotti per cui Sony era famosa, ovvero televisori e fotocamere, ma andando a occupare altre nicchie importanti dell’elettronica, tra cui la telefonia mobile.

Un ecosistema di intrattenimento mobile

Quello che Sony sta tentando di costruire è, in effetti, una “nuvola” di dispositivi mobili e servizi online che ruotino intorno all’utente e ne possano risolvere le necessità e i desideri – in modo che questo resti il più possibile legato al brand. Dato che un internauta cinese medio passa circa 5 ore e 22 minuti su servizi web, si capisce bene perché Sony investa moltissimo sul settore mobile e online.

Per esempio, nonostante in Cina continentale ci siano ufficialmente restrizioni, i giocatori cinesi trovano nei prodotti della casa giapponese un ottimo metodo per accedere ai casinò più popolari e ai loro giochi come William Hill Vegas, una vera e propria sala slot virtuale che presenta una trentina di giochi diversi. Questi portali, che offrono servizi di gioco e betting localizzati in Mandarino, sono permessi e regolamentati nelle zone autonome come Hong Kong e Macao.

Una sorpresa arriva da una piattaforma come BiliBili. Con la sua offerta di contenuti a tema giochi e cartoni giapponesi e cinesi, Bilibili, in cui Sony ha investito oltre 400 milioni di dollari nello scorso 2020, sta avendo un vero e proprio boom di accessi.

Prodotti di punta per attirare il consumatore cinese

Sony propone servizi e prodotti di fascia alta, proprio per posizionarsi come leader di mercato.

Per esempio, ha lanciato da poco il nuovo modello top del suo smartphone, l’Xperia 1, che mette a disposizione dell’utente caratteristiche di punta come 5G, un display 4K e tecnologie di imaging derivate direttamente dalle sue fotocamere professionali – a prezzi che partono da circa 1,300 dollari USA.

Anche per quello che riguarda il mercato delle consolle, Sony punta sui modelli di maggior peso: il nuovo modello di Playstation 5, presentato recentemente, sta andando letteralmente a ruba.

Il mercato cinese ha reagito molto bene a queste nuove proposte, dato che nello scorso anno fiscale i risultati finanziari della Sony hanno fatto registrare un utile di quasi un trilione di yen, con un importante contributo della Cina, come affermato dal Presidente locale di Sony, Takahashi Hiroshi.

Un mercato enorme, e molti settori ancora da esplorare

Gli oltre 1,7 miliardi di cinesi sembrano un obiettivo perfetto per la casa giapponese, e in più, l’industria dell’intrattenimento digitale sta crescendo di almeno il 30 per cento all’anno in Cina, rispetto al mercato piatto o addirittura in declino di televisori e fotocamere.

Questo ha sicuramente influito della decisione di operare questo mutamento di rotta radicale, che ha portato Sony a investire in altri settori. Per esempio, durante il suo Sony Expo 2021 a Shanghai, l’azienda ha presentato un sistema audio integrato progettato per un’auto Changan.

In sintesi, un’offerta ad ampio spettro, che vuole consolidare il colosso giapponese sempre più nel mercato della Cina.

In sintesi

  • Sony e la Cina, una strategia globale
  • Un ecosistema di intrattenimento mobile
  • Prodotti di punta per attrarre il consumatore cinese
  • Un mercato enorme, e molti settori ancora da esplorare

Fonte immagine

Previous

Intervista con l’Artista Jingyi Wang

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.