CinaOggi > Economia cinese > I mercati azionari in ribasso dopo la recrudescenza del coronavirus in Cina

I mercati azionari in ribasso dopo la recrudescenza del coronavirus in Cina

Londra e Francoforte hanno aperto debolmente mentre Shanghai, Hong Kong e Tokyo sono diminuite.

I mercati azionari globali e i futures statunitensi hanno visto una riduzione venerdì dopo una recrudescenza delle infezioni da coronavirus in Cina e un aumento dei casi nel sud-est asiatico.

L’ottimismo sul lancio dei vaccini contro il coronavirus è stato intaccato da un picco d’infezioni in Cina, dove la malattia si riteneva essere sotto controllo. Il governo cinese al momento sta testando milioni di persone a Pechino e in altre città. Le autorità hanno invitato il pubblico a evitare i viaggi durante le vacanze del Nuovo Anno Lunare di febbraio.

Questo sviluppo degli eventi ha sollevato alcune preoccupazioni tra gli investitori che, dopo un inizio lento per il lancio del vaccino globale, stanno discutendo quanto velocemente le economie possono vaccinare i più vulnerabili e iniziare a tornare al business come al solito.

Nei primi scambi, il FTSE 100 a Londra è sceso dello 0,5% a 6.680,13 e il DAX a Francoforte si è ritirato dello 0,5% a 13.834,85. Il CAC 40 in Francia ha perso lo 0,6% a 5.557,42.

A Wall Street, i futures per l’indice di riferimento S&P 500 e il Dow Jones Industrial Average sono scesi dello 0,5%.

Giovedì, l’S&P 500 ha chiuso in rialzo di meno dello 0,1% dopo una giornata di contrattazioni in bilico. Il Dow ha perso meno dello 0,1%.

Il Nasdaq composite è salito dello 0,6% a 13.530,91 dopo che gli operatori hanno fatto un’offerta di azioni di Big Tech, tra cui Apple, Amazon e Facebook.

In Asia, l’indice Shanghai Composite è sceso dello 0,4% a 3.606,75 e il Nikkei 225 a Tokyo è sceso dello 0,4% a 28.631,45. L’Hang Seng di Hong Kong ha perso l’1,6% a 29.447,85.

Previous

Intervista a Alice Poon, autrice di ‘Tales of Ming Courtesans’, Racconti di Cortigiane durante la Dinastia Ming

L’affascinante storia di Richard Sorge, la spia di Stalin in estremo oriente

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.