CinaOggi > Attualità in Cina > L’attivista Joshua Wong condannato a 13 mesi e mezzo di reclusione per le proteste a Hong Kong

L’attivista Joshua Wong condannato a 13 mesi e mezzo di reclusione per le proteste a Hong Kong

Sono stati condannati anche Agnes Chow e Ivan Lam a causa delle proteste al quartier generale della polizia dello scorso anno.

Joshua Wong, l’attivista di Hong Kong, è stato condannato a poco più di un anno di carcere per le proteste tenutesi davanti al quartiere generale della polizia del giugno dello scorso anno.

Agnes Chow, 23 anni, è stata condannata a 10 mesi, e Ivan Lam, 26, a sette mesi.

L’accusa è quella di avere organizzato ed incitato altre persone a partecipare ad un’assemblea non autorizzata davanti ai quartieri generali della polizia nel giugno del 2019. I tre sono stati incarcerati immediatamente, e la richiesta di Chow per la cauzione è stata rifiutata.

Wong ha fatto sapere che si aspettava la condanna, dopo avere ammesso di avere organizzato l’evento.

Il giudice Wong Sze-lai ha preso nota delle dichiarazioni degli attivisti ed ha affermato che la detenzione è l’unica opzione appropriata al fine di scoraggiare altri ad organizzare manifestazioni illegali.

Il tribunale ha fatto sapere che il periodo di infrazione dei tre imputati è durato circa 15 minuti e ha considerato come fattori aggravanti il periodo in cui si è organizzata l’assemblea non autorizzata, ovvero un periodo di tumulti e disordini sociali.

La Basic Law, ovvero la mini costituzione di Hong Kong protegge il diritto di libera assemblea. I tre si sono dichiarati colpevoli di tutte le accuse. La situazione più grave appare essere quella di Agnes Chow, che oltre ad essere stata condannata per avere incitato ed avere partecipato alla manifestazione, rischia altre condanne secondo la nuova controversa legge sulla sicurezza nazionale ad Hong Kong, dopo essere stata arrestata ad agosto.

Più di 10.000 manifestanti sono stati arrestati per le proteste di Hong Kong, molti dei quali con accuse discutibili che non sono nemmeno arrivate a processo.

Nathan Law, co-fondatore del movimento politico Demosisto fondato con Joshua Wong, ha detto che la sentenza ha costituito “un altro palese attacco agli attivisti di Hong Kong, i cui desideri sono esclusivamente quelli di portare la democrazia a Hong Kong”.

Previous

La sonda Cinese Chang’e-5 atterra sulla Luna

18 morti per monossido di carbonio in una miniera in Cina

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!