CinaOggi > Economia cinese > La Cina sanzionerà Boeing e Lockheed Martin per la vendita di armi a Taiwan

La Cina sanzionerà Boeing e Lockheed Martin per la vendita di armi a Taiwan

La Cina ha dichiarato lunedì che imporrà sanzioni ad alcune società statunitensi – tra cui Lockheed Martin, Boeing e Raytheon – e ad individui coinvolti nella vendita di armi a Taiwan.

Secondo il network cinese ECNS, Boeing, Lockheed Martin e Raytheon sono nell’elenco delle aziende statunitensi che dovranno affrontare le sanzioni cinesi per la vendita di armi a Taiwan, ha annunciato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian durante una conferenza stampa a Pechino.

“Per salvaguardare gli interessi nazionali della Cina, il governo centrale ha deciso di adottare le misure necessarie per imporre sanzioni alle entità americane che partecipano alle vendite di armi statunitensi a Taiwan, tra cui Lockheed Martin, Boeing Defense e Raytheon”, ha detto Zhao ai giornalisti durante la conferenza stampa quotidiana di lunedì.

Il 21 ottobre, gli Stati Uniti hanno approvato una potenziale vendita di sistemi di armamento avanzato a Taiwan, inclusi sensori, missili e artiglieria dal valore totale di $ 1,8 miliardi.

La scorsa settimana, la Cina si era opposta alla vendita di armi avvertendo che presto sarebbe arrivata una “risposta necessaria”.

Secondo il governo di Beijing tale mossa “viola gravemente il principio di una Cina”.

Previous

Xi Jinping: gli interessi della Cina non possono essere indeboliti

Pensione complementare, come funziona per italiani e stranieri?

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!