Intervista con l’artista tatuatore Heng Yue

| | , ,

CinaOggi > Arte cinese > Artisti cinesi contemporanei > Intervista con l’artista tatuatore Heng Yue

Yue Heng è un tatuatore cinese nato a Yueyang, Hunan.

È il proprietario del “New Assassin Tattoo Xincike Studio”(岳阳新刺客. Ha lottato per tutta la vita. Fin dalla sua infanzia, Yue si è entusiasmato per l’arte, la pittura, la calligrafia e Zhuan Seal Script (un tipico personaggio ufficiale della primissima storia cinese, I secolo d.C.), implicando la sua associazione con l’arte del tatuaggio nel suo destino. Dopo un’intera esperienza di lavori diversificati, è stato profondamente incuriosito dall’arte del tatuaggio. Da allora ha deciso di dedicarsi all’arte del tatuaggio cinese. Lo stile di Yue è un mix di innovazione e realismo. Ha realizzato appositamente creati su misura ogni tatuaggio per ogni cliente. Ecco perché le sue opere sono molto interessanti. Yue pensa ai tatuaggi come a una body art invariabile e tratta ogni lavoro, ogni cliente con il cuore e l’anima.

Instagram | Facebook

Cosa ti ha spinto a diventare un tatuatore? Cosa significano i tatuaggi per te?

Quando ero giovane, avevo un forte interesse per la calligrafia cinese ed il taglio di sigilli, ma non avevo alcun tipo di conoscenza e formazione rilevante. Ho svolto molte professioni prima di iniziare a tatuare.

Ho iniziato come tatuatore per sostenere la mia famiglia, ma con l’inizio di questa mia carriera ho scoperto gradualmente che mi piaceva sempre di più e ho iniziato a studiare maggiormente per essere più abile.

Cosa puoi dirci del primo tatuaggio che hai fatto sulla tua pelle?

Il mio primo tatuaggio è stato una maschera di Prajna.

Da quanto tempo fai il tatuatore? Come hai iniziato?

Faccio tatuaggi da 17 anni. All’inizio sono entrato in contatto con un negozio di tatuaggi informale, ma in seguito, dopo aver imparato a fare tatuaggi, sono divento autodidatta.

Il suo mantra dice: “Con la mia opera d’arte, ogni centimetro della tua pelle tatuata può trovare il valore della bellezza, e mi impegno con tutto me stesso a farlo ogni singola volta!”

Ricordi la prima persona che hai tatuato? Cosa hai tatuato?

Ovviamente! Ho realizzato un totem che rappresentava il sole.

Le tue tecniche sono cambiate da quando hai iniziato a tatuare? Puoi parlarci del tipo di tatuaggi su cui ti piace di più lavorare?

La tecnologia cambia quasi ogni anno e, naturalmente, è propensa verso il miglioramento. Preferisco lavorare su tatuaggi di tipo realistico, dal momento che risulta più creativo e ha una trama forte ed intensa.

Pensi che i tatuaggi siano una cosa privata o siano qualcosa di pubblico, da mostrare agli altri?

Penso che sia connesso all’opinione individuale di ogni persona.

Quali sono i cambiamenti che hai visto negli ultimi anni? C’è ancora uno stigma legato ai tatuaggi?

È stato uno sviluppo normale negli ultimi anni ed il nostro atteggiamento nei confronti dei tatuaggi sta diventando più aperto e accondiscendente.

Alcune delle cattive opinioni sui tatuaggi sono ormai quasi rare e poche persone hanno tali opinioni in merito ai tatuaggi.

Comunica molto con i suoi clienti, dal momento che un tatuaggio è per tutta la vita.

Pensi che al giorno d’oggi ci sia ancora un elemento ribelle nel farsi tatuare?

Penso che i tatuaggi abbiano sempre avuto un elemento di ribellione, che è una caratteristica intrinseca dei tatuaggi.

Gli piace, nel suo lavoro, presentare sensazioni realistiche concentrandosi sui dettagli e sulle variazioni di ossa, muscoli e pelle.

Pensi che i social media abbiano cambiato il mondo del tatuaggio o introdotto tendenze particolari? I social hanno contribuito alla proliferazione dei tatuaggi, rendendoli più mainstream?

Per alcuni motivi politici, i social media non hanno davvero aiutato lo sviluppo dei tatuaggi in Cina, soprattutto negli ultimi anni.

Lo sviluppo di Internet consente grazie alla tecnologia di comunicare e imparare più rapidamente ed aiuta anche i tatuatori a sviluppare e migliorare le proprie abilità più rapidamente.

Heng Yue tatuatore cinese tatuaggi cinesi

Ama progettare il lavoro in base al pensiero, alle preferenze, allo stile, alle caratteristiche, alle emozioni e alle convinzioni del cliente. Non dà opinioni, si limita ad ascoltare. Dopo, inizia a creare un disegno, fondendosi con l’immagine della loro mente.

Puoi condividere con noi qualche storia significativa relativa al tuo lavoro?

I miei lavori sono progettati in loco, dopo la comunicazione, in base alle idee di ogni cliente. Si può dire che ogni opera ha effettivamente il suo significato intrinseco. L’intera idea di design, il processo creativo e la storia relativa ad essa sono sempre molto, molto lunghe.

A causa di alcuni problemi di lingua, non posso spiegare questa parte del contenuto tranne che in cinese per il momento.

Foto cortesemente concesse da Heng Yue

Articoli correlati: 90+ Chinese tattoo symbols with meanings

Previous

Secondo uno studio la Cina ha costruito 380 campi di internamento nello Xinjiang

5 senatori americani chiedono a Netflix di ripensare la serie The Three-Body Problem per i commenti sulla situazione nello Xinjiang

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!