CinaOggi > News dalla Cina > La Cina chiede alla Norvegia di non politicizzare il Premio Nobel per la pace

La Cina chiede alla Norvegia di non politicizzare il Premio Nobel per la pace

Il ministro degli esteri Wang Yi giovedì ha avvertito il governo norvegese di non politicizzare il premio Nobel per la Pace assegnandolo ad altri dissidenti cinesi, in riferimento alla proposta di candidare i cittadini di Hong Kong.

Wang Yi ha condannato i tentativi di “interferire” nella vita politica interna cinese, dopo la proposta di candidare il popolo di Hong Kong per il premio, durante una visita nel continente europeo.

Le relazioni tra la Norvegia e Beijing si sono raffreddate tra il 2010 e il 2016, quando la commissione per il premio ha premiato con il Nobel per la pace il dissidente cinese Liu Xiaobo.

Nel 2017, le trattative per un trattato di libero scambio tra i due paesi sono riprese.

Wang Yi ha sottolineato l’importanza economica dei trattati economici per la catena della distribuzione mondiale.

Nel suo discorso, Wang Yi, ha inoltre espresso il dubbio che il coronavirus si sia effettivamente originato in Cina, sollevando i dubbi da parte della comunità scientifica.

Wang ha detto che se è vero che la Cina è stato il primo paese a denunciare l’esistenza del virus all’Organizzazione Mondiale della Sanità, ciò non vuol dire che il virus si sia effettivamente originato in Cina. Anche in questo caso Wang Yi ha sottolineato come la ricerca dell’origine del coronavirus non debba essere ridotta ad una questione politica, secondo quanto riportato da AFP/Reuters.

La Cina minaccia ripercussioni per la visita del presidente del senato Ceco a Taiwan

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!