CinaOggi > Attualità in Cina > La Cina colpita da forti inondazioni

La Cina colpita da forti inondazioni

Ogni anno, durante l’estate, il sud della Cina è colpito da abbondanti precipitazioni che causano l’innalzamento del livello delle acque dei grandi fiumi che attraversano il territorio cinese.

Ogni anno milioni di dollari di danni vengono causati dalle esondazioni e dalle inondazioni.

Le inondazioni quest’anno sono cominciate il 4 giugno 2020, con l’arrivo della stagione delle piogge.

Quest’anno le piogge sono state particolarmente violente a causa del fenomeno climatico periodico El Niño e dal vapore in aumento proveniente dall’Oceano Pacifico e dall’Oceano Indiano.

Nel mese di giugno a causa delle inondazioni 744.000 persone sono state sfollate, e 88 persone sono morte o sono risultate disperse in 26 province.

Nelle prime settimane di luglio la situazione si è aggravata ulteriormente, con 141 vittime e più di 38 milioni di persone colpite dalla calamità. Secondo il Ministero delle Risorse delle Acque 443 fiumi in tutto il paese sono esondati, di cui 33 hanno registrato i livelli piú alti mai registrati.

Le regioni più colpite sono Guizhou, Guangxi, Sichuan, Hubei, Chongqing, Anhui, Jiangxi, Zhejiang, Hunan, Fujian e Yunnan.

Molte autostrade locali sono state interrotte ad Enshi, molti treni hanno subito ritardo e molti punti panoramici sono stati chiusi.

Il bacino idrico della riserva delle Tre Gole nella provincia centrale dello Hubei proprio in questi giorni e` stato raggiunto dalla seconda inondazione del fiume Yangtze nel 2020.

Sabato il flusso di acqua in entrata ha raggiunto 61.000 metri cubi al secondo, mentre il flusso in uscita è stato di 33.000 metri cubi al secondo, con il 45% delle acque alluvionali trattenute nel serbatoio, secondo la China Three Gorges Corporation.

Tre cancelli della diga delle Tre Gole sono stati aperti per scaricare le acque alluvionali, con vari parametri della diga a livelli di sicurezza.

Si prevede che questo ciclo di alluvioni si ritirerà dopo aver raggiunto il picco sabato.

Una nuova serie di inondazioni arriverà intorno al 21 luglio.

Al momento e` proprio sotto controllo il sistema di controllo delle acque della Diga delle Tre Gole che secondo i critici appare inadeguato per gestire situazioni estreme.

Fonte: news.163.com

Previous

Le foto di Lao Xie Xie sono il riflesso della sua anima

Hong Kong registra il maggior incremento di casi di coronavirus in un giorno

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!