CinaOggi > Attualità in Cina > Un poliziotto di Hong Kong è stato arrestato con 129.000 USD in droga e denaro

Un poliziotto di Hong Kong è stato arrestato con 129.000 USD in droga e denaro

Un agente di polizia è stato arrestato con 1 milione di HKD in droga e denaro, costringendo le autorità ad investigare sul suo ruolo in altre operazioni anti-droga.

Mentre nell’ex colonia britannica continuano le manifestazioni pro-democrazie che hanno visto l’intervento spesso brutale delle forze di polizia e sono state accusate di essere un virus politico da estirpare, le autorità locali sono state costrette ad intervenire per fare piazza pulita tra i propri ranghi arrestando quattro agenti nel giro di una settimana, coinvolti in violenze domestiche, gioco d’azzardo e detenzione di ingenti quantitativi di droga.

Il sergente arrestato faceva parte di un team che proprio la scorsa settimana ha confiscato 296 kg di crystal meth dal valore di 159 milioni di dollari di Hong Kong. Secondo le autorità locali, questo è stato il più grande sequestro di droga dal 1991, ovvero da quando le autorità hanno cominciato a tenere traccia delle confische.

L’uomo è stato trovato con due chili di ice e altre sostanze tra cui cocaina in una stanza del Royal Garden Hotel a Tsim Sha Tsui East nella giornata di martedì.

Durante l’operazione sono stati arrestati anche una donna di 29 anni e un uomo di 43 dalla squadra speciale di Mong Kok.

Tutti e tre sono stati arrestati con il sospetto di trafficare in pericolose sostanze stupefacenti, accusa che può portare all’ergastolo.

Secondo una fonte della polizia, l’arresto ha innescato ulteriori indagini per verificare se i 2kg sequestrati nella stanza dell’uomo facessero parte dell’ingente sequestro della settimana precedente.

Lunedì sera, durante un’operazione contro il gioco d’azzardo, vietato ad Hong Kong, sono stati arrestati altri due poliziotti.

Lo scorso venerdì invece era stato arrestato un altro poliziotto di 41 anni con l’accusa di avere molestato il proprio figlio.

Previous

La Cina definisce i manifestanti di Hong Kong un ‘virus politico’ che deve essere rimosso

Il Giappone crea una lista di 518 compagnie chiave per la sicurezza nazionale per contrastare i rischi dalla Cina e da speculatori stranieri

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!