CinaOggi > Attualità in Cina > La Cina ha arrestato un informatore che aveva girato dei video mostrando alcuni cadaveri causati dal coronavirus a Wuhan

La Cina ha arrestato un informatore che aveva girato dei video mostrando alcuni cadaveri causati dal coronavirus a Wuhan

Le autorità cinesi hanno arrestato Fang Bin, un cittadino cinese che aveva postato una serie di video divenuti virali e che sono stati utilizzati da numerosi media locali ed internazionali per documentare la reale situazione nella città in quarantena.

Articoli correlati: Li Wenlinag, il dottore cinese che aveva cercato invano di avvisare il mondo a proposito del coronavirus è morto , Intervista a Guobin Yang, il ruolo dei social media nella crisi di Wuhan

Uno screenshot postato online suggerisce inoltre la possibilità che Fang stesse cercando di pubblicare un altro video al momento dell’arresto.

L’uomo si era rifiutato di abbandonare l’appartamento alle richieste della polizia. La sua abitazione pertanto è stata circondata, bloccando tutte le vie di fuga, mentre i vigili del fuoco sfondavano la porta.

Secondo Fang, non era ancora scomparso a causa della popolarità dei suoi video, che in qualche modo lo avevano protetto fino a quel momento.

Fang aveva attirato l’attenzione delle autorità cinesi dopo che all’inizio del mese aveva pubblicato online un video dove mostrava 8 cadaveri durante un giro durato pochi minuti in un ospedale. Fang era stato poi detenuto dalle autorità che lo avevano intimato di non diffondere altre voci.

L’uomo tuttavia ha continuato a pubblicare video online fino al momento del suo arresto giunto Lunedì.

Fang, come altri è una delle numerose persone che è stata arrestata, o ha ricevuto intimidazioni da parte delle autorità durante l’epidemia di coronavirus a Wuhan.

Pochi giorni fa lo stesso destino è accaduto a Chen Quishi, un avvocato divenuto attivista e giornalista che è stato messo in “quarantena forzata” dopo avere pubblicato una serie di video che testimoniavano la situazione reale a Wuhan.

Previous

L’attivista e giornalista Chen Qiushi, scomparso giovedì a Wuhan, è in “quarantena forzata”

Dal regista di ‘Shrek 3’ arriva al cinema dal 12 marzo ‘Le Avventure di Wuba’

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!