CinaOggi > Attualità in Cina > Ozil rimosso da PES 2020 Mobile in Cina per avere criticato la situazione degli Uiguri in Cina

Ozil rimosso da PES 2020 Mobile in Cina per avere criticato la situazione degli Uiguri in Cina

Il giocatore dell’Arsenal Mesut Ozil è stato rimosso dalla versione cinese del gioco PES 2020 Mobile per avere criticato i campi di internamento nello Xinjiang.

Netease, che pubblica il gioco in Cina, ha pubblicato su Weibo un post annunciando la rimozione del calciatore dall’edizione cinese di PES 2020 Mobile, a causa del suo commento che ha “offeso i sentimenti del popolo cinese”.

La squadra inglese è partner ufficiale di Konami eFootball PES 2020.

Mesut Ozil aveva commentato il trattamento cinese destinato ai cittadini uiguri musulmani nella regione dello Xinjiang.

Circa due milioni di cittadini uiguri sono detenuti in campi di internamento in Cina.

La decisione è arrivata dopo che Ozil aveva pubblicato un post su Twitter dove denunciava la situazione dei diritti umani della minoranza etnica uigura.

Il governo cinese ha affermato che le dichiarazioni di Ozil sono frutto di fake news, ed ha invitato il calciatore a visitare la regione di persona per constatare la stabilità politica.

Domenica la partita tra Arsenal e Manchester City era stata rimossa dal palinsesto, ed alcuni fan cinesi erano arrivati a bruciare le maglie del calciatore.

Konami, il publisher del gioco, per ora non ha commentato la situazione.

Fonte

Previous

Intervista con lo Chef Jeremy Pang

Il governo cinese elimina la “libertà di pensiero” dallo statuto della Fudan University e di altre università cinesi

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!