CinaOggi > Attualità in Cina > Il governo cinese elimina la “libertà di pensiero” dallo statuto della Fudan University e di altre università cinesi

Il governo cinese elimina la “libertà di pensiero” dallo statuto della Fudan University e di altre università cinesi

L’eliminazione della frase “libertà di pensiero” e l’inclusione invece dell’impegno a seguire i dettami del Partito Comunista Cinese, nello statuto di una delle principali università cinesi, la Fudan University di Shanghai ha innescato un acceso dibattito e un raro atto di sfida da parte degli studenti.

La notizia è emersa nella giornata di martedì, quando il ministero dell’educazione cinese ha annunciato l’approvazione della revisione per tre università.

Il nuovo statuto afferma che l’università deve “armare le menti degli insegnanti e degli studenti usando l’ideologia del socialismo di Xi Jinping con le caratteristiche della Cina nella nuova era”.

Oltre a quello della Fudan, sono stati modificati gli statuti della Shaanxi Normal e Nanjing University, secondo i documenti publicati dal ministero dell’educazione.

La Fudan è considerata una delle università più indipendenti in Cina.

Nel giro di poche ore, le modifiche all’atto costitutivo sono diventate uno dei trend principali su Weibo.

Alcuni commentatori su Weibo hanno discusso su come queste revisioni indichino un’ulteriore intromissione del Partito comunista all’interno della vita universitaria.

I post critici sono stati prontamente rimossi online, anche se la questione ha continuato ad essere discussa nei gruppi privati.

Da quando Xi Jinping è giunto al potere nel 2012, la Cina ha stretto le maglie sulla censura, sul controllo dei contenuti online e sulla società civile.

La stretta del governo cinese, dopo avere promosso i valori marxisti all’interno dei campus, paradossalmente si è accanita proprio sugli studenti marxisti dei campus delle maggiori università cinesi.

Un video che è stato diffuso su Twitter mercoledì mostra un gruppo di studenti della Fudan durante una pausa pranzo cantare l’inno della loro università, che include la frase “libertà di pensiero”.

L’autenticità del filmato è stata confermata da Reuters, che ha contattato alcuni studenti.

La Fudan University si classifica al 109mo posto nell’indice delle principali università mondiali.

Previous

Ozil rimosso da PES 2020 Mobile in Cina per avere criticato la situazione degli Uiguri in Cina

La Cina cancella due missioni economiche in Svezia dopo il premio a Gui Minhai

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!