CinaOggi > Economia cinese > Per la Cina sarà molto difficile sostenere una crescita ad un tasso del 6%, secondo il premier cinese Li Keqiang

Per la Cina sarà molto difficile sostenere una crescita ad un tasso del 6%, secondo il premier cinese Li Keqiang

Alla vigilia della visita ufficiale alla Federazione Russa e al ventiquattresimo incontro tra i primi ministri cinese e russo, il premier Li Keqiang è stato intervistato dall’agenzia di stampa russa Tass.

Seguendo questo link potrete trovare il testo integrale in inglese.

“Per la Cina mantenere una crescita del 6% è molto difficile a causa di una complicata situazione internazionale e di tassi relativamente alti”, ha detto Li nell’intervista pubblicata poi anche sul sito Web ufficiale del governo cinese.

Il prodotto interno lordo (PIL) cinese è cresciuto del 6,3% nella prima metà dell’anno e Li ha affermato che l’economia è stata “generalmente stabile” nei primi otto mesi dell’anno.

La Cina punta quest’anno alla crescita del PIL dal 6% al 6,5%.

Nel secondo trimestre, il PIL è aumentato del 6,2%, il tasso più lento in 27 anni.

Li ha affermato che il rallentamento globale e il protezionismo commerciale hanno contribuito a “una certa pressione al ribasso” avvertita dall’economia cinese.

In risposta, la Cina ha aumentato il supporto all’economia, annunciando il 6 settembre un taglio del coefficiente di riserva (RRR) per la terza volta quest’anno, rilasciando 900 miliardi di yuan ($ 126,35 miliardi) di liquidità nell’economia.

Argomento: pil Cina 2019, pil cinese 2019

Previous

Intervista a Jared Stone, uno dei fotogiornalisti del video che mostra l’aggressione della polizia di Hong Kong contro membri della stampa

Intervista ai registi Zhang Chong e Zhang Bo, autori di “The Fourth Wall”

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!