CinaOggi > Attualità in Cina > Trump suggerisce un ‘incontro personale’ con Xi Jinping per risolvere la crisi di Hong Kong

Trump suggerisce un ‘incontro personale’ con Xi Jinping per risolvere la crisi di Hong Kong

Il presidente americano Donald Trump ha ventilato l’ipotesi di un incontro personale con il presidente cinese Xi Jinping per discutere la crisi politica nell’ex colonia britannica.

In un tweet Trump ha affermato di avere “zero dubbi” che Xi “possa risolvere umanamente il problema di Hong Kong.”

In un altro tweet ha inoltre sostanzialmente detto che se la Cina vuole un accordo commerciale per porre fine alla guerra delle tariffe, deve prima risolvere umanamente la questione di Hong Kong.

 

“Certo che vogliamo un accordo con la Cina. Lasciamoli lavorare umanamente con Hong Kong prima!”

Le proteste ad Hong Kong sono state innescate dal un disegno di legge sull’estradizione, che avrebbe eroso ancor di più l’indipendenza di Hong Kong, sancita dalla Basic Law, per la quale Hong Kong ha un suo sistema legale e giudiziario e gode di alcune libertà assenti nella Cina continentale.

Hong Kong difatti è parte integrante della Cina sotto il modello “un paese, due sistemi”, modello che garantisce un certo grado di autonomia.

Le proteste nel corso delle settimane si sono fatti più intense, e a causa delle violenze della polizia, i manifestanti ora richiedono le dimissioni di Carrie Lam, la governatrice di Hong Kong, l’amnistia per le centinaia di manifestanti arrestati e il suffragio universale.

In seguito al ferimento all’occhio di una manifestante a causa di un proiettile di gomma sparato dalla polizia anti sommossa a poca distanza, le proteste si sono riversate nell’aeroporto di Hong Kong, dove i voli sono stati sospesi per due giorni.

Con l’intensificarsi delle proteste, anche le risposte cinesi si sono fatte più preoccupanti. Mentre da un lato la governatrice di Hong Kong avvisa che la “città si sta spingendo verso l’abisso”, dall’altro, portavoce del governo di Beijing hanno definito le proteste quasi terroristiche, e truppe di paramilitari si stanno ammassando in uno stadio a Shenzhen, alle porte di Hong Kong.

shenzhen-stadium
Foto: AP
Previous

Proteste ad Hong Kong: per il secondo giorno l’aeroporto sospende tutti i voli

Webson Ji, dal nuoto all’arte

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!