CinaOggi > Attualità in Cina > Scoperte innumerevoli violazioni ambientali in Cina

Scoperte innumerevoli violazioni ambientali in Cina

Un’indagine governativa ha rivelato migliaia di violazioni ambientali in Cina, anche da parte di ufficiali, che hanno aiutato compagnie a sversare illegalmente liquidi inquinanti.

articoli correlati: le dieci città più inquinate in Cina, inquinamento atmosferico in Cina, inquinamento idrico in Cina

Gli stessi governi locali hanno falsificato i report ambientali, aiutando compagnie private e non a sversamenti illeciti, e aggirando le ispezioni del governo centrale, secondo un’indagine interna del ministero dell’ambiente.

Il ministro ha dichiarato che lo scorso anno sono state scoperte migliaia di violazioni delle leggi ambientali in dieci province.

Un riassunto è stato rilasciato dal ministero il 16 maggio.

Secondo il rapporto tutte le dieci province hanno già iniziato un processo per cercare di ripristinare la situazione ambientale.

La Cina già da anni ha cercato attivamente di ridurre il suo impatto ambientale e preservare la sua biodiversità.

Ma molto resta da fare per imbrigliare l’inquinamento atmosferico, del suolo e quello idrico.

Nello Anhui, una delle dieci province indagate dal ministero, produttori di diamanti artificiali avrebbero scaricato acque reflue e rifiuti solidi pericolosi.

Ma prima che gli ispettori andassero a indagare, i funzionari hanno avvertito i produttori delle ispezioni, secondo i documenti che il governo dell’Anhui aveva rilasciato all’inizio di questo mese.

In alcuni casi, i funzionari hanno persino incaricato le società di falsificare i contratti di smaltimento dei rifiuti, eliminare un fossato contaminato dalle acque reflue e sospendere temporaneamente la produzione per sembrare conforme ai regolamenti, affermano i documenti.

Il rapporto termina con una valutazione di come le province siano riuscite ad affrontare queste criticità. Per esempio, lo Shanxi ha multato gli inquinatori per oltre 24 milioni di yuan (3,5 milioni di dollari), edrisolvendo 1463 violazioni ambientali. Lo Hunan invece ha ordinato a oltre 4300 compagnie di modificare le proprie pratiche.

Previous

La Cina si infuria per l’incontro tra Bolton e Taiwan

“Non dite che non vi avevamo avvertiti”: La Cina minaccia di tagliare le esportazioni di terre rare

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!