CinaOggi > Geografia cinese > Viaggi in Cina > L’occhio del Mar Cinese Meridionale, dove lo Scimmiotto trovò il bastone d’oro

L’occhio del Mar Cinese Meridionale, dove lo Scimmiotto trovò il bastone d’oro

Il Dragon Hole (三沙永乐龙洞) è la voragine naturale subacquea (i blue hole) più profonda del pianeta.

E’ profonda 300.89 metri, 100 metri in più del secondo buco più profondo, il Dean’s Blue Hole nelle Bahamas, e si trova a 25 chilometri a sud della barriera delle contestate Paracel Islands.

I blue hole generalmente sono profondi centinaia di metri e sono di un colore blu intenso.

Talvolta sono caratterizzati da pareti di calcare o corallo.

china-dragon-hole

I pescatori locali lo chiamano “l’occhio” del Mar Cinese Meridionale, e credono sia lì che lo Scimmiotto ritratto dal classico “Viaggio Verso Occidente” abbia ricevuto in dono il bastone d’oro (如意金箍棒, Ruyi Jingu Bang) che si allunga e rimpicciolisce a piacimento.

bastone-d'oro-scimmiotto

Su terraferma, vi sono numerose doline che raggiungono una profondità maggiore, come ad esempio Pozzo del Merro non lontano da Roma, profondo 392 metri.

china-dragon-hole

All’interno del pozzo sono stati trovati oltre 20 varietà di pesci e creature marine, presenti soprattutto nei primi 100 metri.

Il fondo sembra essere inospitale a causa della mancanza di ossigeno.

Il governo di Sansha, la città cinese più vicina nelle Paracels, ha ufficialmente reclamato “l’occhio” e lo ha rinominato Sansha Yongle Blue Hole.

Ad ogni modo il vice sindaco della città ha dichiarato che l’area non verrà trasformata in un’attrazione turistica.

china-dragon-hole

Foto: ne-asia 

Previous

La Tanzania ha condannato a 15 anni Yang Fenglan, la “Regina dell’Avorio”

La Cina è uno dei primi paesi al mondo per i ritardi dei voli aerei

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.