CinaOggi > Attualità in Cina > Microsoft Bing bloccato in Cina

Microsoft Bing bloccato in Cina

Il motore di ricerca di Microsoft, Bing, è stato bloccato in Cina, rendendo inaccessibile un altro servizio internet occidentale nel paese asiatico.

Il motore di ricerca Microsoft è riuscito a resistere tutti questi anni alla censura cinese, perché censurava i risultati in Cina.

Microsoft in una nota ha fatto sapere che Bing effettivamente non è più accessibile nel paese, confermando la notizia.

La mossa a sorpresa giunge nel mezzo delle tensioni tra Stati Uniti e Cina. Secondo il Financial Times, il motore di ricerca è stato reso inaccessibile seguendo istruzioni governative.

La mossa contro Microsoft, in realtà mette in allarme Apple, i cui incassi dipendono per una percentuale molto importante dal mercato cinese.

Bing è stato disponibile a macchia di leopardo per alcuni utenti gioverdì, ma rimane irraggiungibile per tutti gli altri.

Il blocco è arrivato nonostante gli sforzi di Microsoft di costruire un motore di ricerca locale seguendo i dettami imposti da Beijing.

A differenza di Google, che ha ritirato il suo motore di ricerca anni fa, Microsoft aveva cercato di assecondare il volere del governo centrale censurando i risultati delle ricerche.

Recentemente Microsoft Research Asia, presenza ormai consolidata a Beijing, aveva aperto un nuovo laboratorio di intelligenze artificiali a Shanghai.

Beijing continua ad intensificare la sua campagna per controllare internet nel paese, probabilmente ancora percepito come una minaccia alla stabilità interna.

In occasione di date importanti, come anniversari o meeting del partito, il giro di vite su internet tende a stringersi con più forza, per poi allentarsi nei mesi meno caldi.

Fonte: Bloomberg

Previous

La Cina nel 2018 ha registrato la crescita più lenta degli ultimi 28 anni, altri stimoli in vista

I Millennials Cinesi: Intervista con Eric Fish

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!