Raymond Chow, il leggendario produttore di Hong Kong è morto

Raymond Chow ha contribuito a fare diventare delle icone del cinema Bruce Lee e Jackie Chan

0

Raymond Chow (鄒文懐), produttore di decine di classici di Hong Kong, nonché scopritore di Bruce Lee, è morto a 91 anni.

Edward Yau, segretario per lo sviluppo economico di Hong Kong ha detto che Chow ha creato un gruppo di talenti di Hong Kong e li ha portati sul palco internazionale.

Chow era un giornalista che divenne pubblicista per i celebri Shaw Brothers Studios, che hanno prodotto un'infinità di pellicole e che ha contribuito a popolarizzare il genere dei film d'azione kung fu.

Nel 1979, frustrato dalla bassa qualità dei fim, fondò la Golden Harvest.

Il nuovo studio conobbe un grandissimo successo quando nel 1971 assunse Bruce Lee, dopo averlo visto in un programma televisivo di Hong Kong.

La Golden Harvest così, fece firmare un contratto a Bruce Lee per tre pellicole, che sbancarono il botteghino.

I Tre film vennero seguiti da Enter the Dragon, il primo film di arti marziali prodotto da uno studio di Hollywood, la Warner Bros. Costò 500.000 dollari e ne guadagnò oltre 40 milioni.

Lee morì pochi giorni prima l'uscita del film nel 1973.

Il vuoto lasciato da Lee, fu riempito qualche anno dopo, nel 1978, da un ex stuntman. Il suo nome era Jackie Chan.

Il primo successo di Chan fu il film Drunken Master. In seguito Chow e Chan realizzarono numerose pellicole che resero Chan una super star in Asia.

Articoli correlati