La Cina ha un enorme debito nascosto, secondo S&P Global

0
debito cinese nascosto
Foto: Matteo Damiani | CinaOggi,China-underground

La Cina potrebbe dover affrontare un gigantesco debito nascosto, dalle conseguenze potenzialmente molto dannose, a seguito del boom dei progetti infrastrutturali disseminati nelle varie province cinesi.

S&P Global avverte dei potenziali rischi legati al debito cinese.

Secondo il rapporto di S&P Global, i governi locali avrebbero accumulato una cifra tra i tra i 5,5 e i 6 trilioni di dollari di debiti nascosti, a seguito della crescita rampante cinese.

Il debito crescente dei cosidetti veicoli di finanziamento delle amministrazioni locali o LGFV (local government financing vehicles) costituivano il 60% del prodotto interno lordo cinese alla fine dello scorso anno e si prevede che questo porterà ad un aumento delle inadempienze delle aziende collegate ai piccoli governi in tutta la nazione.

Per molti anni non è stato concesso ai governi locali di aumentare il debito nei mercati dei capitali, e quindi si ricorse alla creazione di altri strumenti per finanziare progetti infrastrutturali, spesso lavorando sotto pressione per raggiungere obiettivi di tasso di crescita elevati. Le LGFV sono state il canale principale per finanziare questi progetti, e un fattore chiave per la crescita economica cinese.

Mentre i governi locali sono stati autorizzati più recentemente a emettere obbligazioni, e il governo centrale ha cercato di reprimere i finanziamenti fuori bilancio, le LGFV sono rimaste attive nella costruzione di grandi quantità di debito, spesso attraverso canali di finanziamento opachi.

Secondo S&P Global non è stato facile misurare il debito dato che era sommerso, aggiungendo che l'ammontare del debito che i governi locali hanno tenuto fuori dai bilanci potrebbe essere un multiplo dell'importo divulgato pubblicamente, attorno a 40 trilioni di RMB, o forse anche di più.

L'esatto ammontare del debito non è noto perché gran parte di esso non è nei bilanci del governo locale. Invece, un governo locale potrebbe avere numerose LGFV, nascondendo l'importo totale e rendendo difficile per i regolatori centrali compensare il debito. La maggior parte dei debiti è detenuta da banche locali di piccole o medie dimensioni.

La crescita economica della Cina dovrebbe rallentare nei prossimi anni. Si prevede che il PIL crescerà del 6,6% nel terzo trimestre dell'anno, in leggero calo rispetto al trimestre precedente, secondo un consenso degli analisti di Reuters. I dati sul PIL per il periodo saranno segnalati venerdì.

Il governo sta anche spingendo attraverso rigorose riforme bancarie che hanno reso più difficile l'accesso al credito attraverso canali fuori bilancio. Allo stesso tempo, si prevede che una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina possa intaccare la produzione economica nei prossimi mesi.

Fonte: FT

Articoli correlati