Lo storico sito Shanghaiist è stato chiuso dal suo editore

Shanghaiist per 12 anni è stato uno dei principali siti e blog sulla Cina

0
265

La società madre DNAinfo ha deciso di chiudere l'intero network dedicato alle città globali, una settimana dopo che i suoi scrittori a New York, hanno votato per fondersi con il sindacato Writers Guild of America.

Aggiornamento 04/11/2017

Il sito è al momento ritornato online. Il messaggio è ancora visibile a questo indirizzo: http://assets.dnainfo.com/message.html . Come si evolverà la situazione?

La notizia originale:

Il nuovo proprietario, il miliardario Joe Ricketts, che ha acquistato il network quest'anno si era opposto alla mossa.

Oltre 115 giornalisti e membri dello staff rimarranno senza lavoro, sebbene riceveranno ancora lo stipendio per 4 mesi.

Il network raggiungeva 15 milioni di lettori al mese e pubblicava migliaia di storie ogni anno. Il solo Shanghaiist poteva contare su oltre 5 milioni di fan su Facebook ed oltre 4 milioni di pagine viste ogni mese.

Lo scorso dicembre era stato chiuso il celebre The Nanfang.

Sul sito Shanghaiist ora appare un messaggio di Joe Ricketts dove ringrazia i lettori e i collaboratori e afferma che la decisione è stata presa perché il business non era più redditizio.

shanghaiist-letter

 

Fonte: synglobe

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.