Animazione Rai: I Mini Cuccioli sbarcano in Cina

0
192
Mini Cuccioli in Cina

“Mini Cuccioli”, la serie animata di successo del canale per i più piccoli Rai YoYo, coprodotta da Rai e Gruppo Alcuni di Treviso e diretta da Sergio Manfio, sbarca in Cina.

I 104 episodi delle prime due stagioni (con opzione sui prossimi 52) saranno disponibili da novembre sulle piattaforme VOD della Repubblica Popolare Cinese, a partire da Iqiyi, una delle più grandi piattaforme cinesi di video online (di proprietà di Baidu, il più importante motore di ricerca in Cina), grazie ad un accordo con la JY Animation di Pechino.

L’edizione in mandarino è stata fatta direttamente in Cina mentre i distributori hanno scelto di lasciare in italiano la sigla, per far conoscere la nostra lingua ai bambini cinesi.

Destinata ai bambini in età prescolare, “Mini Cuccioli” presenta gli stessi protagonisti della fortunata serie “Cuccioli” distribuita in 137 paesi del mondo, ma più giovani di qualche anno. Pio non è ancora diventato rana e ha ancora una piccola coda, il coniglio Cilindro ha l’apparecchio per i denti, il pulcino Senzanome è appena uscito dal suo uovo, Diva è una dolce e piccola papera, Olly è una gattina dai grandi occhi e Portatile è un cagnolino più piccolo di una margherita. Un parco giochi fa da sfondo alle loro avventure nelle quali i sei protagonisti apprendono sempre qualche insegnamento.

“Mini Cuccioli” è una delle serie più seguite e amate dai bambini di Rai YoYo dove va in onda ogni giorno alle 12,15 in gruppi di cinque episodi. Il cartone ha ottenuto eccellenti ascolti dal debutto lo scorso anno, superando il 3% di share, con punte di oltre 490.000 spettatori e con oltre il 25% di ascolto tra i bambini fino a 7 anni.

La seconda stagione con altri 52 episodi da 6 minuti, è attualmente in produzione e andrà in onda il prossimo anno.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.