I salari medi cinesi hanno superato quelli del Brasile e del Messico

Finisce fortunatamente la leggenda della manodopera cinese a bassocosto

0
stipendi cinesi
Operai cinesi. Foto di Matteo Damiani

Gli stipendi medi in Cina nel settore manufatturiero sono aumentati fino a superare quelli di Messico o Brasile, secondo il Financial Times.

Dal 2005 al 2016, gli stipendi nel paese sono triplicati secondo Euromonitor, mentre nello stesso arco di tempo gli stipendi in Brasile sono diminuiti da 2.90$ all'ora, a 2.70$ all'ora, in Messico sono diminuiti da 2.20$ a 2.10$, e in Sud Africa sono crollati da 4.30$ a 3.60$. Pertanto nel giro di un decennio, dati alla mano, gli stipendi e le condizioni di lavoro dei cinesi sono drasticamente migliorate, comparate specialmente con i dati che provengono da altri paesi in via di sviluppo, a conferma anche di come la Cina sia rimasta la locomotiva (e forse anche una delle cause) durante la crisi, questo grazie anche ad un migliore processo di assunzione come spiegato da NHGlobalPartners.

Gli stipendi cinesi oggi raggiungono il 70% del livello di uno stipendio medio dell'eurozona. L'aumento degli stipendi del settore manufatturiero contrasta con il declino di altri paesi come Argentina, Cile o Brasile. Persino l'India, caratterizzata da una rapida crescita economica come quella cinese, non ha visto aumenti di stipendi a livelli cinesi, ma sono aumentati solo di 0.70$ per ora.

Fonte: chinaeconomicreview

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.
VPN China