Camgirl cinese condannata a 4 anni di prigione per avere diffuso video "osceni" online

0
1169
Chengdu Foursome

Una cam girl di Chengdu è stata condannata a 4 anni di prigione e ad una multa di 100.000 yuan (13676 euro) per una serie di video considerati osceni dalle autorità cinesi.

Chengdu Foursome

La 21enne di cognome Lin aveva attirato l'attenzione della polizia a Marzo quando un video intitolato "Chengdu Foursome" era diventato virale online. Il titolo mostrava due donne e due uomini impegnati in un rapporto a quattro. La polizia locale della città di Mianzhu si è gettata a capofitto nelle indagini, identificando immediatamente una delle due donne del video come "Sydney Gun" o "Xue Liqiang" (雪梨枪), una cam girl cinese. La donna faceva parte di un gruppo che aveva già rilasciato 31 video "osceni" e aveva oltre 40.000 fan.

La polizia ha arrestato Lin e l'altra giovane il 4 maggio, dopo che la giovane era rientrata da un viaggio a Dubai. La polizia ha constatato che la ragazza non proveniva da una famiglia di umili origini, entrambi i genitori difatti risultano avere un impiego. La polizia ha dichiarato che Lin perseguiva questa carriera inseguendo un perverso desiderio di diventare famosa. Lin, dopo le scuole superiori aveva trovato lavoro come venditrice, ma si era presto stufata, ed aveva abbandonato il lavoro.

cam girl cinese

Lin ha confessato di avere girato il video "Chengdu Foursome" per guadagnare più followers. I suoi webcast mostravano la giovane intrattenere e provocare i suoi fan, cercando sempre nuovi modi per esibire il suo décolleté. Prima dell'arresto, aveva ottenuto oltre 40.000 fan attraverso diverse piattaforme di live-streaming e aveva guadagnato oltre 75.000 yuan grazie ai suoi sforzi.

cam girl cinese

Per questo, Lin è stata condannata per avere distribuito e diffuso materiale pornografico per profitto a quattro anni di prigione, oltre che una multa di 100.000 yuan.

Chengdu Foursome

Lin per ora è riuscita ad aggiudicarsi il poco ambito record di vittima più sfortunata del giro di vite in corso contro l'esplosione del mercato dello streaming-live. Recentemente questo mercato è letteralmente esploso incollando decine di milioni di visitatori in nicchie che vanno dai videogiochi, ai video sexy, passando per le ricette per cucina. Solo a Luglio, un'altra giovane cinese era riuscita ad attirare oltre 100.000 visitatori seducendoli ballando accanto ad una tazza del water, prima che lo stream venisse interrotto dalle autorità. Per porre un freno a questo business considerato evidentemente pericoloso dal governo centrale, la Cina ha emanato una serie di nuove regolamentazioni molto restrittive, compreso il divieto alle giovani camgirl di mangiare banane durante le loro esibizioni ...

Fonte: Shanghaiist

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.