Smantellata gang che produceva video di violenze su ragazze cinesi

0
656
Il giovane diciannovenne arrestato a Beijing a marzo, nella sua casa.

Una gang cinese utilizzava server all'estero nel deep web per distribuire video di stupri ai danni di giovani ragazze cinesi. La polizia di Beijing ha arrestato diversi membri del gruppo criminale.

gang-cinese
Il giovane arrestato a Marzo nella sua casa a Beijing

Il Beijing Times ha riportato che i membri della gang attiravano le ragazze che poi venivano molestate di fronte ad una telecamera. I video poi venivano disseminati online. Gli agenti del  US Department of Homeland Security, indirizzati dal Ministero della Pubblica Sicurezza Cinese, all'inizio dell'anno avevano constatato come un gran numero di immagini e video pedo'pornografici avessero cominciato a circolare tra cittadini cinesi in numerosi siti all'estero. L'indirizzo IP dei siti puntava a Pechino.

Secondo la polizia di Beijing, centinaia di video caricati all'estero mostravano più di trenta ragazze cinesi abusate sessualmente. I video sono stati visti oltre 20.000 volte ottenendo oltre 7000 commenti.

Il giovane diciannovenne arrestato a Beijing a marzo, nella sua casa.
Il giovane diciannovenne arrestato a Beijing a marzo, nella sua casa.

Un diciannovenne di nome Sun, studente in una università di Beijing, è stato arrestato a Marzo per avere caricato i video. E' stato rinvenuto una grande quantità di materiale pornografico nel suo computer. I video costavano tra i 30 e i 3000 yuean (tra i 4 ai 440 dollari). Secondo la polizia, Sun ha comprato i video per la sua collezione personale.

Sun è uno dei 300 membri attivi di alcuni gruppi online sulla piattaforma Tencent QQ. Tra costoro, si annidano anche i creatori dei video che poi li rivendono e anche alcuni reclutatori. I membri condividevano online le loro riflessioni sulle tecniche da utilizzare per assaltare e manipolare le vittime.

Sette sospetti sono stati fermati dalla polizia e altri 17 sono sotto indagine. Secondo gli inquirenti, le vittime provenivano da villaggi in zone remote del paese. La maggior parte dei sospetti sono loro vicini o amici del villaggio. Alcune ragazze sono state abusate per lunghi periodi.

Sun ha ricevuto una condanna ad un anno e sei mesi. Secondo la legge criminale cinese, chiunque distribuisca materiale pornografico, compresi, libri, riviste, film, prodotti audio-visivi e fotografie, se le circostanze sono gravi, può essere detenuto fino a due anni.

Non è chiaro se le ragazze venissero ricattate o sequestrate.

Fonte: http://en.people.cn

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.