Lo stile Zakka: l'armonia nell'ordinario

Tutto quello che c'è da sapere sullo Zakka Style.

0
599
stile zakka

In Cina accanto ai locali e negozi che attirano l'attenzione per le loro luci colorate, ricchi d'insegne luminose o musica ad alto volume vi sono una serie di locali e negozi che puntano sul riappriopriarsi della dimensione spazio ed individuo.

Forse non tutti gli occidentali sanno che questo stile di moda e design legato alla ricerca ed al desiderio di creare un ambiente armonioso che si incontra anche in alcune case cinesi ha un nome specifico: zakka.

Dove e come nasce il fenomeno zakka?

Questo fenomeno che arriva dal Giappone (dal giapponese 'kak-ka pronunciato zak-ka' (閣下 雑 貨) ovvero "molte cose") è una radicata e crescente moda e design che si è diffusa ed è presente da parecchi anni in tutta l'Asia. Il termine si riferisce a tutto ciò che può essere in grado di migliorare la propria casa, la propria vita e quindi si inserisce in ogni ambito ed aspetto di queste. In Giappone ed ora in tutta l'Asia l'interesse per il design nordico o design scandinavo, contemporaneo e del passato, è anche il punto di partenza di questo movimento zakka.

zakka design

In Cina questo trend nipponico è stato velocemente assorbito sia come fenomeno di moda consumistica, infatti possono essere zakka gli arredi per la casa, i loft, i bar ed i ristoranti, gli hotels, lo stile di abbigliamento, ma allo stesso tempo è un modo di auto-espressione, il quale si riflette nella scelta, a volte anche nel “fai da te”. Zakka inoltre tocca anche la spiritualità, quando ricerca equilibrio ed un'armonia tra individuo ed ambiente, natura ed animali, necessità che si sposa perfettamente con il fengshui.

Che cos'è la filosofia zakka?

La filosofia zakka è basata sugli articoli per la casa e l'immagine personale e può includere oggetti che sono considerati kitsch nei paesi d'origine, come ninnoli e souvenir, mescolati ai prodotti giapponesi, cinesi, coreani, thailandesi o della cultura locale (in Cina ad esempio a Dali e Lijiang dove risiedono le minoranze etniche, i locali zakka mescolano i tessuti e l'artigianato del luogo).

accessori zakka

Il mix prende e fonde insieme le mode e qualsiasi elemento che un individuo può considerare bello, in piccole o grandi dosi, proveniente dal design degli anni cinquanta, sessanta, settanta. Vengono quindi recuperati i design del passato ed inseriti tutti assieme nella quotidianità. Gli elementi sono valorizzati poiché spesso in un contesto di semplicità e minimalismo. Viene apprezzato il vintage e sono recuperati i vecchi oggetti o se ne creano di nuovi che ricordano quelli del passato. Zakka può anche essere composto dall'artigianato contemporaneo. Zakka è come un patchwork dove ognuno realizza il design che ama che passa per la semplice sensazione di innocenza di un sogno o per patterns dalle trame intricate.

Che cos'è un accessorio zakka?

Carino, kitsch o eccentrico non è sufficiente, per qualificarsi come zakka. Un prodotto non deve essere banale, ma curioso, dimostrare un lato sensibile, essere ricco di contenuti. Zakka è "l'arte di vedere il buon senso nell'ordinario e scontato". Infatti gli oggetti zakka possono riportare anche frasi motivazionali ed incoraggianti, per questo motivo la casa zakka riflette uno stato d'animo.

accessori zakka

Avere una casa zakka, vestirsi zakka, avere un giardino zakka, frequentare locali zakka, significa aver realizzato nella vita reale la propria collezione di post su Pinterest e quindi aver fatto un po' di shoppping all'Ikea, su Taobao e su Etzy, ma anche aver seguito dei tutorial di “fai da te” e di “prima e dopo” per rivalorizzare dei vecchi oggetti. Infatti recuperare, reciclare e riutilizzare è una filosofia che può essere compatibile con la visione zakka. Entrare in un negozio zakka significa “Voglio comprare uno stile di vita ideale”, quindi essere alla ricerca di accessori finiti, ma anche da assemblare o per il “fai da te”. Zakka può essere il prodotto di un designer professionista, ma anche di chi personalmente si autoproduce oggetti comuni per migliorare il proprio stile di vita.

Cosa significa vestirsi in stile zakka?

Vestirsi in stile zakka significa scegliere colori naturali, tenui, delicati, sobri e materiali naturali. Chi veste zakka può aver messo mano al proprio capo d'abbigliamento impreziosendolo con dettagli personalizzati: bottoni di cocco o legno, pizzi, ricami, toppe, piccoli nastri. Nel fashion zakka mancano totalmente le paliette e le spalline anni 80 che per anni sono state onnipresenti nello stile d'abbigliamento in Cina.

stile zakka

Al contrario gli accessori possono essere molto elaborati e kitch: repliche d'orologi da taschino come collana, repliche di chiavi antiche per orecchini, mini sculture metalliche di animali per portachiavi etc ... Decidere di vestirsi zakka significa equilibrare pieni e vuoti separandoli nettamente.

Cosa significa arredare in stile zakka?

Arredare in termini zakka significa saper far giocare un ruolo importante ad ogni piccolo angolo del proprio locale o della propria casa. Ogni accessorio deve sempre essere disposto in modo gradevole, in modo tale da regalare un sorriso. A volte infatti sono presenti anche pupazzi mescolati a molti tipi diversi di stili e di design in modo tale da evocare anche l'innocenza infantile.

arredamento zakka

Assume un ruolo importante il valore dell'effetto d'occhio creato da accenti e tocchi unici anche fatti a mano. Lo stile zakka infatti mescolando differenti elementi si adatta ai bambini, agli adolescenti, agli adulti e agli anziani. La cultura zakka partendo da elementi che possono essere personalizzati tramite il “fai da te” permette di spaziare anche nell'interazione con gli altri, ovvero nella realizzazione di regali adatti ad ogni occasione e simpatici per ogni fascia d'età.

Zakka il sogno e la fantasia

Gli accessori zakka offrono ai fruitori la possibilità di staccarsi dalla realtà pesante del lavoro o dello studio. Tornare a casa dopo una giornata faticosa ed a volte dopo aver attraversato una città inquinata dà l'illusione che tutto quello che vi è di opprimente possa essere facilmente superato. La casa che diventa un luogo magico ed incantato, ricco di colori dai toni tenui può aiutare a ritrovare un equilibrio, la serenità ed il dovuto relax della mente.

zakka stile

Chi viaggia molto con la fantasia vuole costantemente sorprendersi, stupirsi e continuare a sognare, Scegliere lo stile zakka per arredare la propria casa è come crearsi una sorta di tardis: molti stili, molte culture, molte epoche, molti viaggi in un unico luogo.

Perché alcune famiglie cinesi introducono i propri figli verso lo stile zakka?

I bambini cinesi da anni sono già pronti per il multiculturale. Le favole cinesi, hongkonghesi e nipponiche vengono raccontate assieme a quelle occidentali, come pure i cartoni animati televisivi presentano entrambe le diverse realtà culturali. Lo stile zakka può essere introdotto in modo ludico anche con il recupero di “vecchi” personaggi nipponici, come Hello Kitty, Totoro, KeroKeropi che con il più recente McDull possono essere inseriti in una fiaba che si svolge in un bosco del nord Europa.

bambini zakka

Un bambino che cresce circondato da uno stile di vita zakka, per alcune famiglie cinesi, significa un bambino sempre curioso, un bambino in grado di affrontare il mondo, un bambino potenzialmente interessato al “fai da te”, un bambino che impara ad organizzarsi e rispettare l'ambiente e la natura.

Zakka nel verde e nel giardino

Il fengshui, l'antico principio che si adatta alla realtà in movimento e che quindi ha delle regole versatili che si adattano all'ambiente circostante, è parte importante della cultura cinese. Questa disciplina  sottolinea l'importanza delle piante, fontane e specchi d'acqua per riequilibrare gli ambienti ed anche lo stile zakka vede la necessità quotidiana di un avvicinamento al verde e agli elementi naturali.

giardino zakka

Chi ama zakka e vive in zone dove può permettersi un giardino può ritrovare energia nel verde e spaziare in progetti di bricolage, in cui può personalizzare e rendere simile ad un regno incantato il proprio giardino. Oltre alle classiche fontane asiatiche si possono integrare gnomi da giardino, pinocchietti etc... Zakka offre soluzioni anche per chi vive nelle grandi metropoli cinesi che per via degli spazi ridotti punta su terracquarium fai da te o altre diverse e divertenti idee verdi.

Zakka ed il “fai da te”

Quando si decide di realizzare un progetto zakka questo si presenta come un'avventura senza imprevisti dagli effetti collaterali. Il “fai da te” zakka non è un'esperienza che comporta dei pericoli, ma solo un arricchimento per la propria casa, giardino o se stessi. Un esempio di craft room della casa zakka può essere quello di “Alison Hendrix” una dei cloni della serie “Orphan Black” dove la padrona di casa si occupa di “fai da te” proprio come molti asiatici amanti della filosofia zakka che postano tutorial online.

zakka

Chiaramente pur partendo dagli stessi elementi per ognuno il risultato è differente, poiché tutto può essere unico aggiungendo e cambiando alcuni elementi. Prendere elementi del mondo delle favole, della mitologia, della filosofia, della calligrafia permette di arrichire e continuare a personalizzare la propria casa, la propria vita ed il proprio stile.  Il film danese indipendente “Zakka West” (2003) di Mikael Colville-Andersen è uno dei primi esempi della moda Zakka che ha raggiunto l'Occidente.

Cresce il numero di negozi che  propongono lo stile zakka in Occidente

Il boom dello stile zakka in Occidente è palese nei negozi di arredo che vendono accessori per la casa simili ai prodotti Ikea, ma dove allo stesso tempo sono accostati anche altri oggetti che sono chiaramente di cultura Asiatica, provenienti da Cina, Giappone, Thailandia, Taiwan, Hong Kong. Un classico esempio sono i soprammobili e le statuette che passano da Buddha ai gattini o i quadri di calligrafia.

negozio zakka

Chi ha scelto di arredare la propria casa in stile minimalista scandinavo ed ha deciso di aggiungervi dei tocchi asiatici, inconsciamente è un potenziale appassionato della filosofia zakka. Oltre alla contaminazione di culture, zakka può essere sia minimalista, ma anche un “horror vacui” dalle tinte decise o delicate. Il design della moquete e delle carte da pareti anni 70 possono essere presi in piccola dose per ravvivare un salotto, ma allo stesso tempo si può tapezzare una scatola o un vassoio facendo un lavoro di decoupage che non lascia libero nessuno spazio.

Zakka nell'epoca della riproducibilità globale

Un ufficio zakka in America potrebbe benissimo essere quello del personaggio “Gavin Belson” della serie HBO “Silicon Valley”: luogo spazioso e minimalista con statue in pietra di tradizione asiatica. Le copertine che lo ritraggono, appese alle pareti sono simbolo del suo ego personale. Una cucina zakka in Cina può avere una pentola elettrica speciale per cuocere il riso, una piccola riproduzione degli scaffali della farmacia cinese dove si possono riporre i vari tipi di te o le spezie, una scatola di latta per i biscotti con stampata la Union Jack, una moka per il caffe all'italiana, una palla di vetro dove la neve cade sulla Torre Eiffel, vicino a delle presine a quadretti.

tazze zakka

Mentre alla parete potrebbe benissimo trovarsi il quadro “fai da te” con la frase motivazionale scritta con dei chiodini e del filo. Insomma gli accessori di differenti culture, pur essendo dei prodotti di mercato nell'epoca dell'estrema riproducibilità globale trovano un equilibrio ed un livello di unicità quando reinseriti in un contesto personale che viene veicolato dal fruitore.

Zakka ed equilibrio nello spazio metropolitano

Il successo dei bar e ristoranti zakka in Asia principalmente deriva anche dal fatto che in un periodo in cui si parla sempre piu spesso di inquinamento atmosferico, cibi contaminati e frodi alimentari la sensazione che si prova entrando in un locale zakka è quella di trovarsi in un luogo che è attento alla salute del proprio cliente. I colori molto naturali e delicati, i materiali naturali, gli elementi di decorazione che puntano sulla creatività e sull'artigianato oltre che rassicurare di una migliore qualità del servizio offrono un ambiente di relax che psicologicamente stimola uno stato di benessere.

loft zakka

Zakka strategia di marketing ed il viaggio

In Cina si concentra il maggior numero di fabbriche del mondo ed i prodotti realizzati coprono le esigenze di tutto il pianeta. Ciò comporta che tra questi oggetti siano fabbricati anche i classici souvenir che si trovano nei centri turistici e gadgets di ogni tipologia, paese o cultura. Nei mercati al dettaglio vengono venduti pezzi ai grandi commercianti, come pure ai piccoli, per questo motivo per un piccolo imprenditore cinese, che vuole aprire una nuova attività, rifornirsi di prodotti applicando la filosofia zakka è la scelta piu semplice e sicura. Diversamente dai classici bazar locali, l'imprenditore, offre molti accessori selezionati e differenti.

Zakka si adatta alla fascia di cinesi che per motivi di lavoro organizzano unicamente viaggi in patria e che quindi, ad esempio, non potrebbero trovarsi in un negozio di souvenir a New York per comprare un memorabilia. Ogni cinese ha nel cuore un paese preferito oltre che il proprio. Non tutti si accorgono che molti cinesi sono esterofili, lo capiscono gli stranieri che hanno vissuto per lunghi periodi in Cina e si sono sentiti chiedere di posare con loro per una foto ricordo, pur non avendo mai visto prima o scambiato parola con quella persona. Molti stranieri  consciamente o inconsciamente in tutti questi anni sono finiti nella serie di foto dell'album di famiglia di molte case cinesi. Zakka si propone quindi come opportunità per una collezione di ricordi di viaggi mai fatti.

souvenir zakka

Zakka e multiculturalismo

Il fenomeno zakka inquadra perfettamente il concetto di multiculturalismo dell'era contemporanea e la crescente necessità di identificarsi e circondarsi da numerose realtà culturali, proprio perché ci si sente appagati ed a proprio agio se si possono scegliere gli elementi che più piacciono di ogni cultura ed ogni epoca storica. Per la Cina la filosofia zakka offre la libertà dalla omogeneità delle divise del passato e delle fabbriche contemporanee e dalla standardizzazione del concetto di bellezza della moderna chirurgia estetica. Zakka offre la possibilità della diversità vista con gli occhi del bello, la possibilità di essere unici nell'epoca della riproducibilità proprio come la fotografia analogica, fatta di affascinanti imperfezioni, che continua a vivere nell'epoca dell'evoluzione digitale.

Foto: Baidu, Twitter, Baike Baidu

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.