Tutto ritorna alla polvere

0
238
008Allbacktodust

L’artista cinese Jiang Pengyi ha realizzato una serie di fotografie che esplicitano la sua riflessione sull’urbanizzazione in Cina, la ricostruzione e demolizione di Beijing.

La serie di immagini, “All back to dust”,  presenta, all'osservatore, dei modellini plastici dei grattacieli abbandonati tra la spazzatura o tra vecchie macierie. Quei modellini che erano esposti nelle amplie sale delle compagnie di costruzione e delle Real Estate, dopo il lavoro di costruzione e vendita sono stati abbandonati e buttati via, in quanto spazzatura.
Queste immagini rispecchiano il ciclo di distruzione e costruzione che si ripete costantemente in moltissime città cinesi. Aumentano i cantieri abbandonati ed in decadenza, nonostante siano terminati i lavori. Palazzi nuovi con il passare degli anni si deteriorano senza aver mai ospitato alcun individuo.
Il fotografo è nato nel1977, nella città di Yuanjiang, nella Provincia dell’Hunan, si è diplomato al Beijing Institute of Art and Design nel 1999, ed ha vinto numerosi premi fotografici. Lavora e vive a Beijing.
000Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
001Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
002Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
003Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
004Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
005Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
006Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
007Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
008Allbacktodust-urbanizzazione in Cina
010Allbacktodust
011Allbacktodust
012Allbacktodust
013Allbacktodust
014Allbacktodust
015JiangPengyi
Jiang Pengyi
Foto:www.blindspotgallery.com
Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.