Gao Xingjian

0

Gao Xingjian (高行健, nato il 4 gennaio 1940) è un romanziere, drammaturgo e critico cinese emigrato all’estero che nel 2000 ha ricevuto il premio Nobel per la letteratura “per un’opera di validità universale, amare intuizioni e ingegno linguistico”.

È anche un noto traduttore (in particolare di Samuel Beckett e Eugène Ionesco), sceneggiatore, regista teatrale e un celebre pittore.
Nel 1998, a Gao è stata concessa la cittadinanza francese.
Il dramma di Gao è considerato fondamentalmente assurdo nella natura e nelle avanguardie nella sua natia Cina.
Le sue opere in prosa tendono ad essere meno celebrate in Cina, ma sono molto apprezzate altrove in Europa e in Occidente.

Vita

Nato a Ganzhou, nel Jiangxi, durante la guerra del 1940 (la città natale originaria paterna di Gao si trova a Taizhou, Jiangsu, mentre le sue origini materne derivano dal Zhejiang).
La sua famiglia è tornata a Nanjing dopo la Seconda guerra mondiale.
È cittadino francese dal 1998. Nel 1992 è stato insignito del Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal governo francese.
Il padre di Gao era un impiegato della Bank of China, e sua madre era membro di un’associazione cristiana.
Sotto l’influenza di sua madre, Gao amò molto la pittura, la scrittura e il teatro sin da ragazzino.
Durante gli anni della scuola media, ha letto molta letteratura tradotta dall’Occidente, e ha studiato schizzi, inchiostro e pittura a secco, pittura a olio e scultura di argilla sotto la guida del pittore Yun Zongying ( 郓 宗 嬴; Yùn Zōngyíng).

Nel 1950, la sua famiglia si trasferì a Nanchino.

Nel 1952, Gao entrò nella Nanjing Number 10 Middle School (in seguito ribattezzata Jinling High School), la scuola media collegata all’Università di Nanjing.

Nel 1957 Gao si laureò e, seguendo il consiglio di sua madre, scelse l’Università di Studi Stranieri di Pechino (BFSU) invece dell’Accademia Centrale di Belle Arti, anche se si pensava che avesse talento nell’arte.

Nel 1962 Gao si è laureò presso il Dipartimento di francese, BFSU, e poi lavorò per la Libreria internazionale cinese (中國 國際 書店).

Durante gli anni ’70, a causa del movimento Down to the Countryside, andò a vivere in campagna e fece lavori agricoli nella provincia di Anhui.
Ha insegnato come insegnante cinese nella scuola media di Gangkou, contea di Ningguo, provincia di Anhui per un breve periodo.
Nel 1975 gli fu permesso di tornare a Pechino e divenne il capogruppo della traduzione francese per la rivista China Reconstructs (“中國 建設”).

Nel 1977 Gao ha lavorato per il Comitato delle relazioni estere, Associazione cinese degli scrittori.

Nel maggio 1979, ha visitato Parigi con un gruppo di scrittori cinesi tra cui Ba Jin.
Nel 1980, Gao divenne sceneggiatore e drammaturgo per il People’s Art Theatre di Pechino.

Gao è conosciuto come un pioniere del dramma dell’assurdo in Cina, dove Signal Alarm (“絕對 信號”, 1982) e Bus Stop (“車站”, 1983) sono stati prodotti durante il suo mandato come drammaturgo residente al Beijing People’s Art Theatre dal 1981 a 1987.

Influenzato da modelli teatrali europei, gli è valsa la reputazione di scrittore d’avanguardia.
Le sue altre commedie, The Primitive (1985) e The Other Shore (“彼岸”, 1986), hanno apertamente criticato le politiche statali del governo.

Nel 1986 Gao fu diagnosticato erroneamente con cancro ai polmoni, e iniziò un trekking di 10 mesi lungo lo Yangtze, che sfociò nel suo romanzo Soul Mountain (“靈山”).

La parte-memoir, part-novel, pubblicata per la prima volta a Taipei nel 1990 e in inglese nel 2000 da HarperCollins Australia, mescola generi letterari e utilizza voci narrative mutevoli.
È stato appositamente citato dal comitato Nobel svedese come “una di quelle singolari creazioni letterarie che sembrano impossibili da paragonare a qualsiasi cosa che non sia loro stessi”.
Il libro descrive i suoi viaggi dalla provincia del Sichuan alla costa e la vita tra le minoranze cinesi come i popoli Qiang, Miao e Yi ai margini della civiltà cinese Han.

Alla fine degli anni ’80, Gao si trasferì a Bagnolet, una città nelle vicinanze di Parigi.

Il dramma politico Fugitives (1989), che fa riferimento alle proteste di piazza Tiananmen del 1989, ha portato alla proibizione delle sue opere in Cina.
Fonte: wikipedia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here