CinaOggi > Economia cinese > Foxconn, in parte, via da Shenzhen

Foxconn, in parte, via da Shenzhen

China Times conferma le anticipazione di Gizmodo: almeno una parte di Foxconn lascerà Shenzhen, in seguito all’aumento nella busta paga dei lavoratori.

La decisione riguarderà centinaia di migliaia di persone. Il mastodontico impianto di Longhua, che da lavoro a oltre 300.000 persone, verrà sostanzialmente ridotto e verrà fuso con la struttura di Guanlan, dove lavorano altre 100.000 persone.

Le attività del gruppo taiwanese vengono così riorganizzate, spostando la produzione in altri centri come Tianjin, Yantai o Wuhan.

La produzione di iPhone rimarrà, per il momento a Shenzhen.

La decisione fa seguito ad una serie di notizie di cronaca nera che hanno coinvolto i dipendenti Foxconn ma soprattutto per gli aumenti in busta paga ai lavoratori.

Le paghe minime difatti passano da 900 a 1200 RMB al mese, e per chi ha superato la terza mensilità, la paga praticamente raddoppia (2000 RMB).

I salari minimi degli altri centri invece variano da 900 a 920 yuan.

Iscriviti a CinaOggi per ricevere gli aggiornamenti, gli eventi e scaricare gratuitamente il nuovo numero di Planet China dedicato alle donne che fanno la differenza.

planet-china-11-donne-cinesi

In questo numero: Li Jingmei, Sissi Chao, Jill Tang, Xing Danwen, Shirley Ying Han, Echo He, Xia Jia, Xue Mo, Meng Du, PeiJu Chien-Pott, Jiayu Liu, Qu Lan, Tiffany Chan, Xiong Jingnan, Gia Wang, Chen Jie
Iscriviti a CinaOggi per ricevere gli aggiornamenti e gli eventi:

 

Loading
Previous

I più caratteristici Animali in Cina: le immagini

Miss body painting per i mondiali

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!