CinaOggi > Cultura cinese > Letteratura cinese > Recensioni e schede di libri sulla Cina > Il re degli scacchi di Acheng

Il re degli scacchi di Acheng

Il re degli scacchi di Acheng.

“Il re degli scacchi” narra la storia di Wang Yisheng, giovane povero e geniale giocatore di scacchi che all’indomani della Rivoluzione culturale viene mandato in un campo di lavoro nelle foreste dello Yunnan, ai confini sudoccidentali della Cina, per essere ‘rieducato dalle masse’.

Gli unici interessi di Wang Yisheng sono il cibo e gli scacchi: la soddisfazione di un bisogno primario e la realizzazione di un bisogno spirituale.

Dopo un continuo peregrinare alla ricerca di validi avversari e di antichi maestri, la sua avventura nella campagna cinese si conclude con una indimenticabile partita giocata ‘a mente’ da lui solo contro nove campioni.

“Il re degli scacchi”, Premio internazionale Nonino ’92, costituisce un punto d’incontro tra anima nazionale e coscienza moderna che convergono a definire i caratteri di una nuova letteratura e di una nuova immagine dell’uomo.

Previous

Il re dei bambini di Acheng

I due volti del mondo di Su Tong

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!