CinaOggi > Cultura cinese > Letteratura cinese > Recensioni e schede di libri sulla Cina > I cavalieri del Bushido. I crimini di guerra giapponesi. La strage di Nanchino e i crimini commessi contro i prigionieri di guerra alleati

I cavalieri del Bushido. I crimini di guerra giapponesi. La strage di Nanchino e i crimini commessi contro i prigionieri di guerra alleati

Tra il 1931 e il 1945, le truppe giapponesi si scatenarono contro i paesi sconfitti, fucilando civili, saccheggiando città, massacrando prigionieri e sfruttando spietatamente prigionieri di guerra e popolazioni civili.

Edward F. Langley Russell – I cavalieri del Bushido. I crimini di guerra giapponesi. La strage di Nanchino e i crimini commessi contro i prigionieri di guerra alleati

Prezzo di copertina: Euro 7,90

Spedito normalmente in 2 giorni lavorativi
Brossura | 320 | Newton Compton | 2004 | ISBN: 8882899845

Contenuto:
L’autore traccia, in questo resoconto, la storia di quelle crudeli devastazioni, analizzando i singoli crimini e le ragioni delle violazioni senza precedenti commesse dal Giappone contro princìpi umanitari universalmente riconosciuti.

Le truppe giapponesi diedero prova di notevole ferocia nella guerra contro la Cina e il massacro di Nanchino, avvenuto nel dicembre 1937, fu solo un esempio delle atrocità che i giapponesi commisero contro la popolazione cinese dopo la conquista.

Previous

Il primo medico contro la SARS

Che ci faccio qui? di Bruce Chatwin

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.