CinaOggi > Attualità in Cina > Generazione in rivolta

Generazione in rivolta

Violenza familiare in Cina – Una ragazza cinese di Chongqing ha dato in pubblico un pugno in faccia alla madre.

La giovane aveva un buon lavoro a Shanghai ed era stata chiamata dalla madre per ritornare a Chongqing, la sua città natale. Dopo aver cercato più volte lavoro, ha rinfacciato alla madre di averle distrutto la sua carriera e di averle fatto perdere del tempo obbligandola a ritornare rifiutandosi di conseguenza a cercare un nuovo lavoro a Chongqing.

Ha iniziato a rinchiudersi in casa per un lungo periodo, nonostante la madre la invitava a sostenere dei colloqui di lavoro. Infine, dopo i continui incoraggiamenti da parte della madre la giovane si è convinta a presentarsi ad una fiera del lavoro. La madre stessa ha voluto accompagnarla, ma dopo il quinto colloquio di lavoro, tutti con esiti negativi, la ragazza si è estremamente innervosita ed ha iniziato un feroce litigio con la madre.

Violenza familiare in Cina

Previous

Esposizione sulla cultura sessuale in Cina

Giovane tenta il suicidio per donare il fegato al padre

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!