Prima condanna in Cina per pornografia su web

0
197

Pechino - 15 agosto - La Televisione nazionale cinese ha reso noto che nella provincia di Jiangsu, il tribunale di Feng ha condannato a 4 anni di carcere una donna, poiché proprietaria di un sito a pagamento dove venivano trasmessi spogliarelli. I fruitori del sito erano 110 ed assistevano a 4 ore di spettacoli notturni, procurando alla proprietaria del sito circa 1000 Euro al mese. Fino ad ora sono stati chiusi 700 siti ed arrestate centinaia di persone.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a CinaOggi, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.