Escort di Qi Xing

| |

Li, un poliziotto pieno di senso pratico vicino alla pensione, e il suo collega Zhang Lei, un novellino un po’ sognatore, hanno una missione da compiere: scortare il truffatore Yu Tai fino a Pechino per il processo.

Escort – Yajie de gush di Qi Xing (2000)

Durata:93′
Origine: Cina
Produttore: Tong Gang, Han Sanping, Zhou Xiaoming
Produzione: Beijing Film Studio, China Film Group Corp, China Movie
Channel
Sceneggiatura: Wang Liang, Qi Xing
Fotografia: Wang Hong
Musica: Xiang Min
Direttora artistico: Liu Luyi
Interpreti: Fu Biao, Ge Zhijun, Li Zhanhe, Li Yunjun, Xu Yang, Shi Jun

Yu, ormai stanco della vita da fuggitivo, si è costituito alla polizia per risparmiare il prezzo del biglietto del treno per la capitale.

Dopo un inizio travolgente, con i poliziotti che riescono a salvarsi a mala pena da un gruppo inferocito di abitanti d’un villaggio, il film si trasforma in un road-movie inaspettatamente originale, scivolando nella commedia, nella storia romantica e nel melodramma, con un tocco di complicità maschile quando l’ingenuo Zhang Lei subisce il fascino del navigato Yu.

Il viaggio è complicato da una serie pressoché infinita di ostacoli: dalle frane, al furto del denaro e della carta d’identità subito da Zhang Lei, agli amoreggiamenti della proprietaria di una locanda dove si fermano a dormire.

Ma questi ostacoli offrono ai protagonisti l’opportunità di scambiare quattro chiacchiere, litigare, sognare, discutere: scene che riempiono il film di una generosa dose di comicità.

Per non parlare del dramma familiare inserito come intreccio secondario: i problemi di un adolescente di campagna che deve affrontare la crescita vivendo con un solo genitore.

Il collante che tiene insieme tutti questi elementi così diversi è la superba interpretazione comica degli attori protagonisti.

Ge Zhijun (La storia di Qiu Ju, Ermo) e Fu Biao (Dream Factory, Sorry Baby) hanno vinto il Golden Rooster Award 2001 rispettivamente come Migliore Attore e Migliore Attore Non Protagonista per la loro interpretazione divertente e dettagliata di personaggi divisi dai ruoli che la società impone loro, ma che si ritrovano uniti quando scoprono ciò che hanno in comune.

Escort è una pellicola affascinante da vedere anche per i paesaggi spogli e i villaggi desolati dello Shaanxi.

La regione che i personaggi attraversano durante il loro lungo viaggio, continuamente interrotto, verso Pechino. Lo stile semplice e immediato delle riprese è pienamente appropriato per il film, la cui sceneggiatura solida e il ritmo tranquillo si adattano perfettamente all’ambientazione.

Shelly Kraicer

Si ringrazia per la collaborazione il Far East Film Festival

Previous

Elixir of Love di Riley IP

Exiled di Johnny To

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!