CinaOggi > Attualità in Cina > Le lavoratrici che emigrano in altre regioni della Cina hanno insufficiente copertura medica

Le lavoratrici che emigrano in altre regioni della Cina hanno insufficiente copertura medica

Lavoratrici migranti in Cina – 2 gennaio 2006 – Una ricerca nazionale ha rilevato che solo il 36,4% delle impiegate emigrate ha più di 90 giorni di congedo per maternità.

L’indagine, condotta da All-China Women’s Federation nel 2006, mostra anche che solo il 12,8% delle impiegate ha le spese ospedaliere coperte completamente quando devono partorire nella città dove lavorano.

Delle compagnie che danno la possibilità di avere il congedo per maternità, il 14,4% dichiara di dare l’intera paga, il 21,1% paga solo parte dello stipendio alle neo-mamme, circa il 64% delle impiegate emigrante quindi non riceve nulla nel periodo di congedo per maternità.

La ricerca mostra che il 68,2% delle donne che provengono dalle aree rurali 62,3% delle lavoratrici emigrate sono sottoposte a degli esami prenatale, notevolmente più di quelle coperte.

Previous

La pittura fotografica cinese

Anno del Maiale sempre più vicino

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!