La Dis-integrazione della società: La Cina e il 1966. Narrazione e immagini

    0
    163
    La Dis-integrazione della società: La Cina e il 1966
    Sto caricando la mappa ....

    Data / Ora
    Date(s) - 17/11/2016
    9:00 am - 12:30 pm

    Luogo
    Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione di Sesto San Giovanni

    Categorie


    Anche quest’anno l’Istituto Confucio dell’ Università degli Studi di Milano partecipa aBookcity, la manifestazione che pone il libro, la lettura e i lettori al centro di una serie dieventi diffusi sul territorio urbano e che promuove moltissime iniziative tra cui incontri, presentazioni, mostre e spettacoli.

    La Dis-integrazione della società: La Cina e il 1966La Rivoluzione Culturale cinese sarà al centro dell’incontro che si terrà giovedì 17 novembre, organizzato dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Mediazione Linguistica e di Studi Interculturali e il Contemporary Asia Research Centre (CARC). L’incontro  vuole aprire una riflessione a più voci su questo controverso periodo. Durantela mattinata, attraverso fonti come cinema, letteratura, stampa, foto d’archivio, i relatoripresenteranno questo  tumultuoso decennio della storia cinese  e le influenze che ha avuto e che ancora oggi ha sulla Cina.

    In particolare gli interventi verteranno su tematicheimportanti quali ideologia e identità culturale del paese, sul ruolo della propaganda e suquanto e come essa abbia influenzato la popolazione. Per affrontare e indagare con spirito critico la Rivoluzione Culturale, verranno analizzati film, immagini e narrazioni, e attraversoil percorso che essi propongono, sarà possibile rivisitare quel periodo storico per una piùamplia riflessione. Modera l’incontro Alessandra Lavagnino, direttore dell’Istituto Confucio dell’Università degliStudi di Milano.L’incontro   si  terrà   giovedì  17  novembre,  presso   l’Aula  Magna   del   Polo   di   MediazioneInterculturale e Comunicazione, dalle ore 9:00 alle ore 12:30 (Piazza Indro Montanelli, 1 –Sesto San Giovanni). Ingresso libero.