I salari medi cinesi hanno superato quelli del Brasile e del Messico

Finisce fortunatamente la leggenda della manodopera cinese a bassocosto

0
390
stipendi cinesi
Operai cinesi. Foto di Matteo Damiani

Gli stipendi medi in Cina nel settore manufatturiero sono aumentati fino a superare quelli di Messico o Brasile, secondo il Financial Times.

Dal 2005 al 2016, gli stipendi nel paese sono triplicati secondo Euromonitor, mentre nello stesso arco di tempo gli stipendi in Brasile sono diminuiti da 2.90$ all'ora, a 2.70$ all'ora, in Messico sono diminuiti da 2.20$ a 2.10$, e in Sud Africa sono crollati da 4.30$ a 3.60$. Pertanto nel giro di un decennio, dati alla mano, gli stipendi e le condizioni di lavoro dei cinesi sono drasticamente migliorate, comparate specialmente con i dati che provengono da altri paesi in via di sviluppo, a conferma anche di come la Cina sia rimasta la locomotiva (e forse anche una delle cause) durante la crisi.

Gli stipendi cinesi oggi raggiungono il 70% del livello di uno stipendio medio dell'eurozona. L'aumento degli stipendi del settore manufatturiero contrasta con il declino di altri paesi come Argentina, Cile o Brasile. Persino l'India, caratterizzata da una rapida crescita economica come quella cinese, non ha visto aumenti di stipendi a livelli cinesi, ma sono aumentati solo di 0.70$ per ora.

Fonte: chinaeconomicreview