Due turisti cinesi arrestati in Australia per avere fatto la pipì in un parco

Arrestati per resistenza all'arresto e comportamento offensivo

0
230
turisti cinesi
I due turisti di Wenzhou al momento dell'arresto a Sydney.

Prima o poi doveva finire così. Se ne é parlato in tutto il mondo della maleducazione dei turisti della mainland.

La malcelata sopportazione della maleducazione di un certo tipo di turista della mainland va da Hong Kong e Taiwan alla Thailandia, da Singapore alle Cinque Terre. Questa volta però, due turisti provenienti da Wenzhou nel Zhejiang, sono stati arrestati in Australia per avere urinato nei Royal Botanic Gardens a Sydney ed il loro arresto è diventato virale sulla piattaforma WeChat.

turisti cinesi
I due turisti di Wenzhou al momento dell'arresto a Sydney.

Una foto mostra degli uomini seduti sull'erba, con due poliziotti. Una seconda foto mostra gli stessi due malcapitati davanti alla polizia, uno in manette. Una conferenza stampa della polizia australiana ha dichiarato che due uomini cinesi di 41 e 66 anni, sono stati beccati ad urinare nei giardini botanici. Avvicinati dalla polizia, i due hanno cercato di scappare. Il più anziano ha anche cercato di resistere all'arresto, secondo la conferenza stampa.

Il 66enne è stato pertanto arrestato per comportamento offensivo e resistenza all'arresto, mentre il 41enne per comportamento offensivo. Il caso verrà portato alla corte Lunedì.

Le reazioni dei netizen cinesi sono state varie: c'é chi ha stigmatizzato il comportamento dei due, aggiungendo che il Zhejiang produce individui maleducati, altri che probabilmente avrebbero potuto cercare un bagno che sicuramente ci sarà stato nel parco, e chi invece ha aggiunto che anche i turisti australiani all'estero non sono migliori.