Kai-Fu Lee contro la censura, invita 30 milioni di followers cinesi a seguirlo su Twitter

0
55

Kai-Fu Lee, ex capo delle operazioni Google in Cina, dopo essere stato censurato per tre giorni su Weibo, la piú importante piattaforma di microblogging cinese, ha invitato i suoi followers a seguirlo su Twitter, il che tra parentesi farebbe di lui la quarta personalitá su Twitter piú seguita.

Ovviamente la cosa é piuttosto difficile che accada, dal momento che Twitter é censurato in Cina, anche se non é particolarmente difficile bypassare la censura.

Fonte: Engadget