38 foto rare di eunuchi durante la Dinastia Qing

0
1321

Con il termine eunuco (太監, Taijian) generalmente si definisce un uomo castrato spesso durante l’infanzia in modo tale da comportare importanti conseguenze a livello ormonale. In numerosi contesti sociali e storici alcuni individui venivano castrati per eseguire determinati compiti, come ad esempio domestici di corte, cantanti, religiosi, guardiani di harem e non ultimo ministri o funzionari governativi.

I primi documenti riguardanti eunuchi in Cina risalgono alla Dinastia Shang, quando i regnanti cominciarono a rimuovere gli apparati genitali da alcuni prigionieri di guerra selezionati. A costoro venivano rimossi il pene e i testicoli con un coltello e poi venivano affidati allo svolgimento di lavori forzati anche di importanti progetti come ad esempio la realizzazione dell’esercito di Terracotta. Il governo Qin confiscava le proprietá e schiavizzava i familiari degli stupratori che ricevevano la castrazione come punizione. Anche durante la dinastia Han la pratica fu utilizzata su schiavi. Paradossalmente la castrazione (una delle Cinque Punizioni) poteva anche aprire le porte a prestigiosi incarichi imperiali. Verso la fine della Dinastia Ming in Cina si contavano 70000 eunuchi. Alcuni eunuchi riuscirono a concentrare nelle loro mani un potere enorme superiore persino a quello del Gran Segretario, come ad esempio il celebre Zheng He vissuto durante la Dinastia Ming, che organizzó anche sette spettacolari spedizioni marinare che la storia cinese ricordi. Zheng He, di origini Hui, venne castrato in giovane etá, in seguito alla riconquista Ming dello Yunnan. Anche in occasione della rivolta dei Miao, una volta soppressa, migliaia di giovani appartenenti a questa minoranza etnica vennero castrati e consegnati a vari funzionari.

La motivazione principale per consegnare importanti incarichi imperiali agli eunuchi era che, dal momento che non potevano avere figli, non erano distratti dall’ambizione di dare vita ad una nuova dinastia e pertanto potevano concentrarsi maggiormente sui doveri di corte.

Agli eunuchi venivano rimossi il pene e i testicoli con un coltello e poi venivano affidati allo svolgimento di lavori forzati anche di importanti progetti come ad esempio la realizzazione dell’esercito di Terracotta.

Fonti

http://www.getty.edu/research/exhibitions_events/exhibitions/brush_shutter/essential_china.html
http://www.usrf.org/news/010308-eunuchs_china.html
http://gb.cri.cn/15884/2007/02/01/152@1432944.htm
http://taijian.baike.com/article-80849.html
http://ilishi.blog.sohu.com/118388051.html
Wikipedia