Viaggio fotografico a Chenggong, una delle più grandi città fantasma dell’Asia

0
69

titleDestinata a diventare un importante centro universitario ed economico, Chenggong, nonostante il vivace mercato di Luosiwan, trasferito recentemente nella città, nel giro di pochi anni è diventata una delle più grandi città fantasma dell’Asia. Chenggong è una città satellite che sorge poco a sud di Kunming, lungo le sponde del lago Dianchi. I lavori per edificarla sono iniziati nel 2003. Gli scintillanti grattacieli, le lussuose ville, i complessi residenziali e persino stadi, kindergarten e centri commerciali costruiti nella città si stanno rapidamente trasformando in un scenario desolato. Molti di questi grattacieli sono stati costruiti tra i due e i quattro anni fa, e rimangono tuttora abbandonati.

001
002
003
004
006-3
006-4
006
007
007-2
007-3
008
008-2
009
010
011
012
013
013-2
013-3
014
015
016
017
019
021
021-2
022
023
024
025
026
027
028
029
030
018
Foto e testi: Matteo Damiani