LEGEND OF THE FIST: THE RETURN OF CHEN ZHEN

0
82

titleAll’epoca dei Signori della Guerra, negli anni Venti, mentre la Cina è traumatizzata dalle scorribande militari, il Giappone è divenuto la presenza straniera più potente all’interno del Paese, occupando il nord della città di Shanghai.

ANDREW LAU - JINGWU FENGYUN – CHEN ZHEN (LEGEND OF THE FIST: THE RETURN OF CHEN ZHEN) [SERATA D'APERTURA]
CinaHong Kong, 113'
Donnie Yen, Shu Qi, Anthony Wong, Huang Bo

Tips: The new film by Andrew Lau Jingwu fengyun – Chen Zhen (Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen), the ideal third episode in the saga of Chen Zhen, the hero brought to the screen by Bruce Lee in Fist of Fury (1972) is the second film on the opening night (Out of Competition), on the occasion of the anniversary of Bruce Lee’s 70th birthday.

{denvideo http://www.youtube.com/watch?v=-oBRj0kFtc4 450 400}

The 67th Venice International Film Festival will take place on the Lido from September 1st to 11th 2010, directed by Marco Mueller and organized by la Biennale di Venezia, chaired by Paolo Baratta.

Jingwu fengyun – Chen Zhen (Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen) by Andrew Lau, boasts an all-star cast, in addition to superstar Donnie Yen in the role of Chen Zhen, with actors such as the divine Shu Qi, the “Hong Kong Dana Andrews” Anthony Wong and the new comedy star from continental China Huang Bo. Jingwu fengyun – Chen Zhen will be shown in its world premiere screeningin the Sala Grande (Palazzo del Cinema) Wednesday September 1 at 10:00 p.m. for the audience and for all accredited visitors to the Venice Film Festival. Written by Gordon Chan and produced by the Chinese production company Media Asia Films, the film will be distributed internationally by Media Asia Distribution.

For the 70th anniversary of the birth of Bruce Lee, born in 1940, Jingwu Fengyun brings back to the screen the martial arts hero Chen Zhen, the character interpreted by the unforgettable Bruce Lee in Fist of Fury (1972) by Wei Lo, and later by Jet Li in Fist of Legend (1994) by Gordon Chan. Unlike the previous reincarnations of Chen Zhen, in this episode the classic kung-fu film adds an original blend of elements from the spy and super-hero series. This is the new work by Andrew Lau, one of the most famous directors of the Hong Kong film genre, director of Initial D, (presented in 2005 at the Venice Film Festival) and of the legendary trilogy Infernal Affairs, which was the basis for the Hollywood remake The Departed by Martin Scorsese.

Andrew Lau, the director, states: “Chen Zhen was originally a character played by Bruce Lee in the 1972 film, Fist of Fury. This character soon became everyone’s hero, propelling Bruce Lee to international stardom. As a film director, I found it tremendously difficult to tackle this 2010 version of Chen Zhen. Chen Zhen was played by Bruce Lee in 1972, by Jet Li in 1994, and now by Donnie Yen in 2010. How to portray this character in our new generation became the greatest challenge for Gordon Chan, Donnie Yen, and me. And this had to be the greatest trial in my entire career as a cineaste. In this latest version of Chen Zhen, I strived to break out from the shadow of its predecessors by aiming at a genuine breakthrough in the balance of action and drama, in costume and set designs, and in action choreography. Otherwise, there is no point remaking the story. Lastly, 2010 happens to be the 70th birthday of Bruce Lee. I would like to pay tribute to the legendary superstar by making Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen a great film”.

While China is traumatized by military cliques during the Warlord Era in the 1920s, Japan has grown into the most powerful foreign national group there, taking over much of Northern Shanghai. Although the city is being torn by international settlements, the upscale cabaret nightclub Casablanca remains a haven for a mishmash of clienteles who hobnob every night till the sun comes up: Chinese entrepreneurs, British officials, Japanese militaries, and spies who desperately seek to overthrow the growing Japanese power in China. Everybody comes to Casablanca for a reason, including the mustachioed entrepreneur  Ku and the sultry singsong girl Kiki. Ku is none other than the legendary hero Chen Zhen in incognito, who single-handedly avenged his mentor’s death by killing all the Japanese at a dojo in Hongkou years ago. Although rumor has it that he had been killed by the Japanese, he actually escaped to France to fight side by side with other Chinese laborers in contribution to the Allied war effort.
Disguised as a masked warrior at night, Chen now sets out to thwart the imminent Japanese invasion by rescuing as many people as he can from Japan’s “assassination list.” He soon finds himself inextricably enamored with Kiki who is harboring a dangerous secret of her own. When Chen finds out that the Japanese colonel in charge of the Japanese invasion is the son of the Judo master he has killed in the Hongkou dojo, his past inevitably catches up with him, as national pride fueled by personal vendetta guarantees the fiercest final showdown.

Il nuovo film di Andrew Lau, Jingwu fengyun – Chen Zhen (Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen), ideale terzo episodio della saga di Chen Zhen, l’eroe portato sullo schermo da Bruce Lee in Dalla Cina con furore (1972), è il secondo film della serata d'apertura (Fuori Concorso), in occasione dell’anniversario del 70° compleanno di Bruce Lee.

La 67. Mostra è in programma al Lido dall’1 all’11 settembre 2010, diretta da Marco Mueller e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

Jingwu fengyun – Chen Zhen (Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen) di Andrew Lau vanta un cast "all-stars": oltre al superdivo Donnie Yen nel ruolo di Chen Zhen, attori del calibro della divina Shu Qi, il "Dana Andrews honkonghese" Anthony Wong e la nuova star comica della Cina continentale Huang Bo. Jingwu fengyun – Chen Zhen sarà proiettato in prima mondiale in Sala Grande (Palazzo del Cinema) mercoledì 1 settembre alle ore 22 per il pubblico e tutti gli accreditati della Mostra. Prodotto dalla Media Asia Films, il film è sceneggiato da Gordon Chan, e distribuito internazionalmente dalla Media Asia Distribution.

In occasione dell’anniversario del 70° compleanno di Bruce Lee, nato nel 1940, Jingwu Fengyun riporta sullo schermo l'eroe di arti marziali Chen Zhen, il personaggio interpretato dall'indimenticabile Bruce Lee in Dalla Cina con furore/Fist of Fury (1972) di Wei Lo, e successivamente da Jet Li in Fist of Legend (1994) di Gordon Chan. Diversamente dalle reincarnazioni precedenti di Chen Zhen, in questo nuovo episodio il classico film di kung-fu incontra un inedito un mix di elementi dai serial di agenti segreti e supereroi.
Si tratta della nuova regia di Andrew Lau, uno tra i più celebri registi del cinema hongkonghese di genere, autore di Initial D (presentato nel 2005 a Venezia), e della mitica trilogia Infernal Affairs, da cui è scaturito il remake hollywoodiano The Departed di Martin Scorsese.

Andrew Lau ha dichiarato: «Chen Zhen, personaggio reso celebre da Bruce Lee nel 1972 in Dalla Cina con furore, è stato l'eroe di tutti noi, mentre il film ha spalancato allo stesso Bruce Lee le porte dello starsystem internazionale. Come regista, ho quindi trovato molto difficile affrontare questa versione 2010 di Chen Zhen, interpretato oggi da Donnie Yen, ed in passato portato sul grande schermo da Bruce Lee nel 1972, e da Jet Li nel 1994. La sfida più grande per me, Gordon Chan e Donnie Yen è stata descrivere questo personaggio per la nuova generazione, di sicuro il più grande progetto finora affrontato nella mia carriera di cineasta. Nella mia versione, ho quindi cercato di distaccarmi dai precedenti Chen Zhen della storia del cinema, puntando ad una vera e propria svolta nell’equilibrio tra azione e dramma, nei costumi, nelle scenografie, e nelle scene d’azione. In caso contrario, non avrebbe avuto alcun senso riproporre la storia già nota. Inoltre, proprio quest’anno cade l’anniversario del 70° compleanno di Bruce Lee, nato nel 1940. Realizzando Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen ho voluto rendere omaggio ad una leggenda del cinema internazionale».

Trama

All’epoca dei Signori della Guerra, negli anni Venti, mentre la Cina è traumatizzata dalle scorribande militari, il Giappone è divenuto la presenza straniera più potente all’interno del Paese, occupando il nord della città di Shanghai. Nella città lacerata dai regolamenti di conti internazionali, il Casablanca, raffinato discopub, rimane il rifugio preferito da una variegata clientela composta da imprenditori cinesi, funzionari inglesi, forze armate giapponesi e spie che cercano disperatamente di rovesciare il crescente potere giapponese in Cina, che amano trascorrere le loro notti brindando sino il sorgere del sole. Tutti sono spinti al Casablanca per un motivo, anche il baffuto imprenditore Ku e la sensuale Kiki. In realtà, dietro le vesti di Ku si cela il leggendario eroe Chen Zhen in incognito, che da solo, anni prima, aveva vendicato la morte del suo mentore, uccidendo tutti i giapponesi in un dojo di Hongkou. Creduto morto per mano dei giapponesi, Chen Zhen era in realtà fuggito in Francia a sostegno degli alleati, per combattere fianco a fianco dei compagni cinesi durante la guerra. Travestito da guerriero mascherato della notte, Chen Zhen vuole contrastare l'imminente invasione giapponese, cercando di salvare quante più persone della lista di nomi da assassinare preparata dagli stessi giapponesi. Nel frattempo si innamora profondamente di Kiki, la quale sta proteggendo il suo pericoloso segreto. Quando Chen scopre che il colonnello giapponese responsabile dell'invasione nipponica è il figlio del maestro di Judo che aveva ucciso anni prima nel dojo di Hongkou, il suo passato inevitabilmente ritorna, così come l'orgoglio nazionale viene alimentato dalla vendetta personale, che culmina con il più feroce degli scontri finali.

Legend_of_the_Fist

Legend_of_the_Fist_(2)

Legend_of_the_Fist_(3)

Legend_of_the_Fist_(4)

Legend_of_the_Fist_(5)

Legend_of_the_Fist_(6)

Legend_of_the_Fist_(7)

Legend_of_the_Fist_(8)

Legend_of_the_Fist_(9)

Legend_of_the_Fist_(10)

Andrew_Lau_(1)

Andrew Lau