Più di 100 Lavoratori migranti picchiati a sangue da mafiosi

0
85

title-3Il 21 luglio 118 lavoratori migranti, prevalentemente provenienti dallo Hubei, sono stati selvaggiamente picchiati da un gruppo di oltre 300 persone armate di bastoni nel distretto Lintong a Xi'an, per il mancato pagamento dei loro stipendi. 9 sono in gravi condizioni. Dopo otto giorni passati senza soldi e dovendo anche sostenere le spese mediche, il gruppo di lavoratori ha deciso finalmente di rivolgersi ai media in cerca di aiuto.

Il 15 aprile erano stati assunti da un subappaltatore per la costruzione di un ponte ferroviario, nel distretto Lintong, che congiungesse Baotou a Xi'An. Il ponte fa parte di un progetto più ampio di ristrutturazione e modernizzazione della linea ferroviaria locale sotto il controllo dell'Ufficio competente della città (Baotou-Xi’an Railway Project Department under Xi’an Railway Engineering Company of China Railway Electrification Bureau). Ma la società subappaltatrice non aveva firmato un contratto con l'Ufficio locale, pertanto, alla conlcusione del progetto, il 29 giugno l'Ufficio competente si è rifiutato di pagare la società e i lavoratori impiegati. Dopo essersi rivolti alla polizia locale le parti in causa hanno cercato di trovare una soluzione. Dopo aver strappato la promessa di ottenere il pagamento dall'ufficio, il 15 luglio la trattativa è andata in alto mare dopo un primo pagamento di 500.000 RMB (circa 50.000 euro).

Quello che è successo il 21 luglio non ha ancora trovato una spiegazione chiara. Secondo le dichiarazioni dei testimoni oculari e dei lavoratori, verso mezzogiorno, un gruppo di oltre 300 persone, brandendo bastoni di legno ha circondato i lavoratori migranti e li ha brutalmente assaliti. Il pestaggio, a cui sembrerebbe hanno assistito anche alcuni dirigenti dell'ufficio ferroviario, è durato 40 minuti circa. I dirigenti se ne stavano a guardare il pestaggio un po' in disparte indicando chi picchiare, nonostante le implorazioni dei parenti delle vittime. Dopo il pestaggio, i lavoratori sono stati trasportati in alcuni ospedali della zona per ricevere le prime cure. Almeno 9 operai erano in gravi condizioni. Alle domande dei reporter, un manager dell'ufficio dapprincipio ha affermato di non sapere nulla, poi sotto pressione, ha confessato che sono stati consegnati 20.000 RMB circa per le prime cure, dopo che un dirigente aveva fatto visita agli operai in ospedale. Ma secondo le testimonianze degli operai, i lavoratori non hanno ricevuto un centesimo e tutte le spese sono state coperte con i soldi ricevuti da casa. Il 29 luglio i reporter hanno contattato la polizia che ha affermato che le indagini sono in corso.

battaglia
battaglia-2
battaglia-3
Fonte: China Buzz