Il fotoracconto del dopo terremoto di Yushu in 40 foto emozionanti

0
136

titleLa comunità di Yushu è stata azzerata dal terremoto del 14 aprile. I primi giorni sono stati caratterizzati dalla disperazione e dalla ricerca dei superstiti.

Poi l’arrivo dei soccorsi, delle unità cinofile, i feriti portati in ospedale e l’allestimento dei campi della protezione civile. Lentamente la vita comincia a scorrere di nuovo tra le tende dei soccorsi e le cerimonie tibetane per onorare i defunti.

001

002

003

Il terremoto di magnitudo 7.1 ha trasformato una contea un tempo bellissima in un cumulo polveroso di macerie.

001

002

003

004

005

006

007

24 ore dopo il terremoto, il Qinghai People’s Hospital ha accolto il primo gruppo di feriti dall’area di Yushu.

001

002

003

I bambini cercano di tornare ad una vita normale dopo il terremoto:

001

002

003

004

005

Il terremoto ha devastato i templi buddhisti dell’area. I monaci, giunti da ogni parte, cercano di recuperare alcune reliquie:

001

002

003

004

005

006

Il 19 aprile i monaci nelle colline circostanti onorano i defunti durante una tempesta di sabbia:

001

002

003

004

005

006

007

Il 22 aprile un’unità cinofila composta da nove cani comincia la missione di soccorso. Sono riusciti a salvare sette vite:

001

002

003

004

005

006

Lentamente la vita riprende tra le tende dei terremotati:

001

002

003

004

006

007

008

Fonte e foto: news.163.com